menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furti nei supermercati: la Polizia arresta la 'banda del Conad'

I tre cittadini stranieri, tutti in possesso di permesso di soggiorno a suo tempo ottenuto da minorenni, dopo le formalità di legge sono stati condotti in carcere

La Polizia di Stato ha arrestato tre cittadini kosovari per il reato di furto aggravato in concorso. Venerdì mattina gli agenti della Squadra Mobile e della Sezione Volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale Soccorso Pubblico della Questura di Ravenna hanno arrestato un 21enne, un 22enne e un 23enne kosovari perché ritenuti responsabili del furto aggravato commesso ai danni di un supermercato Conad.

L’arresto si inquadra nell’ambito della sinergia operativa scaturita dagli esiti dell’attività di controllo del territorio - disposta dal Questore di Ravenna Loretta Bignardi ed effettuata dalle Volanti della Questura di Ravenna - e gli approfondimenti investigativi condotti, in seguito a diversi furti commessi ai danni di punti vendita delle catene Conad e Coop, da qualche tempo dagli investigatori della Squadra Mobile nei confronti di alcuni cittadini di origine kosovara ritenuti coinvolti nell’attività predatoria (altri tre arresti risalgono ad appena tre giorni fa).

In particolare venerdì mattina all’alba, all’esito dell’attività svolta e sapendo di un furto commesso ai danni di un supermercato Conad di Treviso, gli investigatori della Squadra Mobile e delle volanti - insieme alla Polizia stradale - al casello di Lugo hanno proceduto a bloccare il veicolo su cui viaggiava il terzetto che, nell’immediatezza, è stato trovato in possesso della somma di circa 3000 euro, in banconote di vario taglio e moneta, che ognuno dei tre aveva occultato addosso, oltre ad arnesi atti allo scasso e altro materiale probatorio a supporto dell’attività investigativa svolta, riconducibili anche ad analoghi episodi delittuosi.

I tre cittadini stranieri, tutti in possesso di permesso di soggiorno a suo tempo ottenuto da minorenni, dopo le formalità di legge sono stati condotti in carcere a Ravenna in attesa della celebrazione dell’udienza di convalida dell’arresto. Si stima che il numero di furti ai supermercati, tra quelli tentati e quelli riusciti, nella sola provincia di Ravenna sia circa una trentina, ancora da capire quanti e quali attribuibili alla banda in questione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Il mito del Passatore: eroe cortese o spietato assassino?

Salute

Le mascherine per proteggere la salute dei bambini

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento