Fa incetta di articoli per il tennis, ma si "dimentica" di pagarli: in manette

L’uomo aveva rotto il dispositivo antitaccheggio con un coltello multiuso trovatogli nascosto nei pantaloni

I Carabinieri della Stazione di Granarolo Faentino hanno tratto in arresto un 29enne moldavo, residente nel ravennate, per furto aggravato. Domenica pomeriggio la centrale operativa del 112 di Faenza ha ricevuto una telefonata, da parte di un dipendente del “Decathlon” di Faenza, che ha chiesto l’intervento di una pattuglia per controllare un signore che secondo il chiamante aveva poco prima rubato della merce e che l’aveva nascosta addosso. L’uomo aveva poi oltrepassato le casse senza pagare alcunché, ma è stato fermato dal sopraggiungere della pattuglia dei Carabinieri intervenuti prontamente sul posto.

Dalla perquisizione dell'uomo è saltata fuori merce non pagata, alcune matasse di filo per racchette da tennis, a cui l’uomo aveva rotto il dispositivo antitaccheggio con un coltello multiuso trovatogli nascosto nei pantaloni. Inoltre, da un controllo all’interno del negozio, gli uomini dell’Arma hanno rinvenuto anche una racchetta da tennis nascosta tra gli scaffali con l’antitaccheggio staccato, pronta per essere portata via in un secondo momento. La merce, del valore di 200 euro, è stata restituita all’avente diritto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Accompagnato in Caserma, al termine delle formalità di rito l’uomo è stato arrestato per furto aggravato. L’arresto è stato avallato dal Pubblico Ministero e lo straniero, dopo aver passato la notte agli arresti domiciliari, lunedì mattina è stato accompagnato presso il Tribunale di Ravenna dove il giudice, dopo aver convalidato l’arresto, lo ha sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di firma giornaliero, in attesa del processo che sarà prossimamente celebrato.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tuffa nella piscina dell'hotel, poco dopo lo ritrovano morto in acqua

  • Imbocca la Classicana contromano: schianto tra due auto e un camion

  • Sassi dal cavalcavia, colpita un'auto con una famiglia a bordo: "Un grande spavento per i bimbi"

  • Trovato senza sensi in acqua, morto un anziano turista in spiaggia

  • Si schianta contro il guard rail in autostrada: automobilista in gravi condizioni

  • Colpita dal muletto in retromarcia: infortunio mortale in azienda

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento