menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giorno del Ricordo, a Faenza si commemorano le vittime delle foibe

"Quei tragici fatti ci devono far tenere bene a mente che i conflitti si devono superare con le parole e la mediazione e non con la guerra", afferma il sindaco Isola

Anche a Faenza, questa mattina si è celebrata il Giorno del Ricordo, in memoria delle vittime delle foibe, durante l’esodo giuliano-dalmata, relativamente alle vicende nel periodo del secondo dopoguerra lungo il confine orientale. 

Alle 8.45, Mons. Mariano Faccani Pignatelli, alla presenza del sindaco Massimo Isola, di diversi assessori dell’amministrazione manfreda, del presidente del Consiglio comunale, Niccolò Bosi, della consigliera regionale Manuela Rontini e della vice-sindaca di Brisighella, Marta Farolfi, ha celebrato una messa nella chiesa di Sant’Agostino. 

Alle 9.30 il momento ufficiale al piazzale Vittime delle foibe dove, alla presenza delle autorità e di una ventina di convenuti il sindaco Isola, ha sottolineato quanto “Questa giornata di ricordo sia stata voluta per condividere un momento di riflessione a ricordo delle vittime delle foibe dove tanti italiani in quella frattura nell’Europa, creata dal conflitto mondiale, vennero uccisi. Quei tragici fatti ci devono far tenere bene a mente che i conflitti si devono superare con le parole e la mediazione e non con la guerra. Noi siamo i figli della pace, della Costituzione italiana, della Repubblica italiana e dell’Europa che hanno scelto la pace e che disprezza qualsiasi tipo di violenza”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Una casa di tendenza con i colori pantone del 2021

Fitness

Gli esercizi da fare a casa per rassodare il seno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento