rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Faenza

I collaboratori rinunciano a una parte di stipendio per mantenere aperta la piscina di Faenza

La scelta di privilegiare la "mission" rispetto alla logica economica ha così trovato il sostegno dei collaboratori sportivi del centro, che cercano di fare in modo che la loro “casa” non chiuda, né ora, né mai

Alle enormi difficoltà economiche della Nuova Co.G.I.Sport. nel tenere aperte le piscine comunali di Faenza, rispondono con un gesto di solidarietà i collaboratori del Centro Sub Nuoto Club 2000 che operano nell’impianto sportivo di Piazzale Pancrazi. I collaboratori, infatti, hanno deciso di donare alla cooperativa che gestisce le piscine faentine una parte dei loro rispettivi compensi del mese di marzo: si tratta di un contributo volontario che ha una forte valenza simbolica, trattandosi di persone per lo più giovani che non nuotano nell’oro, che hanno voluto dare un segnale di positività nel settore. La scelta di privilegiare la "mission" rispetto alla logica economica ha così trovato il sostegno dei collaboratori sportivi del centro, che cercano di fare in modo che la loro “casa” non chiuda, né ora, né mai. 

Il gestore delle piscine comunali di Ravenna e di Lugo, nei giorni scorsi, ha deciso di chiudere e di riaprire lunedì 28 marzo per limitare i costi di gas metano e di energia elettrica che, per effetto di una delinquenziale bolla speculativa, sono aumentati in maniera spropositata negli ultimi due mesi. “Parliamo per la piscina di Faenza di un consumo medio annuo tra i 250 e i 270.000 metri cubi di gas - aveva fatto sapere alcuni giorni fa il presidente della Nuova Co.G.I.Sport. Roberto Carboni, annunciando la decisione di andare controcorrente e di non chiudere - Un mese invernale portava fatture dai 15 ai 20.000 euro a livello di gas (oltre al costo di funzionamento cogeneratori circa 5.000). Da ottobre fare il conto è facile: la moltiplicazione è per 2,2 nei mesi migliori, o per 4 come sembra nel mese di marzo, probabilmente con una media del 2,5-2,7 nei sei mesi invernali”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I collaboratori rinunciano a una parte di stipendio per mantenere aperta la piscina di Faenza

RavennaToday è in caricamento