menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Distrutto dalle fiamme il bar-gazebo dell'Arena delle balle di paglia: "Lo ricostruiremo"

Gli organizzatori: "Non vogliamo subire questo incendio con la rassegnazione della distruzione. Lo accettiamo, come stimolo per un nuovo inizio"

Brutto incendio nell'area dove viene organizzata l'Arena delle balle di paglia di Cotignola, che ogni estate ospita eventi e spettacoli. Mercoledì sera ha preso fuoco il 'bar delle acacie', gazebo usato come bar durante le serate del festival. Sul posto si sono precipitati i Vigili del fuoco con partenza da Lugo, da Faenza e la botte, che hanno spento velocemente l'incendio che ha distrutto il capanno. I pompieri, in un paio d'ore, sono riusciti anche a evitare che le fiamme si propagassero agli alberi presenti vicino alla struttura di legno. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri di Lugo, sono in corso le indagini per capire se possa essersi trattato di un incendio doloso o meno.

"Dietro quel bar c'era un lavoro volontario iniziato nel 2009, con un sogno impossibile che era quello di costruire una comunità di paglia, effimera e indistruttibile, capace di tutelare la cultura come bene primario di una società felice - commentano l'accaduto gli organizzatori dell'evento - Il sogno impossibile è diventato possibile, perché da quel momento in poi, lungo il nostro cammino, abbiamo incontrato ogni giorno nuovi amici disposti a unirsi a noi, ad aiutarci a realizzare quella cosa strana che continuavamo a chiamare sogno, ma che in realtà aveva già preso vita. L'Arena è stata, per dieci anni, patrimonio di Cotignola e patrimonio di tutti. Oggi l'Arena, con il virus, non può esistere come l'abbiamo conosciuta, ma continua a vivere in altre forme. Il bar era lì, forse stanco, ma pronto per tornare a essere utilizzato non appena saremmo potuti tornare liberi. Ora lo ricostruiremo: meglio di prima, sicuramente. Questa è la bella notizia. Non vogliamo subire questo incendio con la rassegnazione della distruzione. Lo accettiamo, come stimolo per un nuovo inizio. Crediamo nelle nostre idee, e col sorriso ricominceremo da qui".

"Forza Arena, un gesto inqualificabile che suscita profondo sdegno, ma siete stati davvero grandi a reagire in questo modo e a rilanciare!", commenta il sindaco di Bagnara Riccardo Francone. "La mia solidarietà agli amici di quel luogo magico - scrive invece il sindaco di Santarcangelo Alice Parma - Vi siamo vicini con il cuore e ci saremo per aiutarvi con le nostre braccia a ricostruire il bar delle acacie".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento