Cronaca

Insultò la Municipale postando un video sui social: dopo la querela chiede scusa

Ad aprile un cittadino ha pubblicato sul suo profilo social un video in cui denigrava con espressioni ingiuriose la Polizia Municipale della Bassa Romagna, ricevendo così una querela: oggi chiede scusa

Ad aprile un cittadino ha pubblicato sul suo profilo social un video in cui denigrava con espressioni ingiuriose la Polizia Municipale della Bassa Romagna, ricevendo così una querela: oggi quel cittadino, pentitosi del gesto, ha chiesto scusa inviando una lettera agli stessi agenti. "Per errore ho ritenuto che una pattuglia con sopra installata una telecamera stesse svolgendo le funzioni di autovelox senza segnalazione del servizio stesso, così come prescritto dal codice della strada - si legge nella lettera - Poco dopo avere pubblicato il video mi sono reso conto che la pattuglia era stata collocata non per contestare eccessi di velocità senza la prescritta segnaletica di avviso, ma per svolgere in maniera del tutto regolare un meritorio servizio: quello di verificare se le automobili inquadrate e circolanti, fossero in regola con l'assicurazione e la revisione prescritta dal codice della strada. A quel punto ho eliminato immediatamente il video. Nel breve periodo in cui è rimasto pubblicato, il video è stato visualizzato da molte persone e anche dal personale della Polizia Municipale della Bassa Romagna, che ha sporto querela nei miei confronti per i reati ravvisabili nel mio comportamento. Solo grazie al mio pentimento e al fatto che si è trattato di un errore di valutazione da parte mia, tale querela è stata rimessa, ma non sempre comportamenti del genere possono risolversi senza conseguenze come nel mio caso. Tuttavia ritengo utile segnalare questa cosa al fine di evitare che altre persone commettano il mio stesso errore insultando pubblicamente il Corpo di Polizia Municipale della Bassa Romagna, che svolge civilmente e con regolarità il proprio compito, così come le altre forze dell'ordine al servizio della comunità e soprattutto di coloro che le regole le rispettano".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Insultò la Municipale postando un video sui social: dopo la querela chiede scusa

RavennaToday è in caricamento