Cronaca Faenza

L'azienda dona un defibrillatore 'smart' alla città: "Lo installeremo nello Sferisterio"

Il sindaco Isola: "La speranza è di non doverlo mai usare ma con la convinzione di poter dotare quel luogo di un presidio salvavita importante pronto per qualsiasi necessità"

La Presidente di Eco Certificazioni, Serena Farina, martedì ha consegnato in regalo al sindaco Massimo Isola un defibrillatore Lifepak semiautomatico dotato di connessione wifi integrata. Alla consegna del dispositivo salvavita, la cui installazione nei luoghi pubblici è diventata recentemente obbligatoria per legge, erano presenti anche la Consigliera Regionale Manuela Rontini, Gualtiero Fabbri - Direttore Generale di Eco Certificazioni, Marco Mauri - Amministratore Delegato di Eco Next e Loretta Fiorini - Direttore Generale di Addestra, società della Holding Fincasale, guidata dal Presidente Carlo Farina. Insieme al defibrillatore, verrà offerto anche un corso di formazione tenuto dagli esperti di Addestra alle figure che l’amministrazione comunale individuerà per garantire un utilizzo corretto e sicuro del dispositivo.

“La donazione da parte di un’azienda privata di un’attrezzatura salvavita, in questo caso un defibrillatore, è sempre un momento importante per la comunità soprattutto per quello che il gesto in sé rappresenta: un’attenzione del mondo dell’imprenditoria privata verso il pubblico - ha commentato Isola - È per questo che ringrazio di cuore ‘Eco certificazioni’ per la generosità nei confronti della città. Dopo una riflessione con la Giunta, abbiamo deciso di destinare l’attrezzatura a un luogo che accoglie tanti appassionati sportivi, lo Sferisterio, con la speranza di non doverlo mai usare ma con la convinzione di poter dotare quel luogo di un presidio salvavita importante pronto per qualsiasi necessità”.

“Abbiamo scelto di regalare alla città di Faenza un defibrillatore di nuova generazione concepito per l’accesso pubblico e ideale per la creazione di progetti che prevedono l'installazione di una rete di dispositivi interconnessi tra loro - spiega la presidente di Eco - L’abbiamo fatto con una promessa, quella di avvicinare le istituzioni e la cittadinanza ad uno dei temi più importanti di cui siamo promotori: la sicurezza, sia sul lavoro che in ogni gesto quotidiano. È, infatti, nostro imprescindibile impegno prendere parte attivamente allo sviluppo e alla valorizzazione del territorio faentino, rendendolo sempre più aggiornato, sicuro e sostenibile".

"Mi unisco ai ringraziamenti verso Eco Certificazioni a nome della Regione per l’attenzione e la vicinanza dimostrata dall’azienda al nostro territorio - ha concluso Rontini - Grazie a comunanze di intenti tra pubblico e privato come questa, siamo in grado di lavorare insieme per il bene della comunità, dando la giusta importanza al fattore sicurezza che, ancor più nel contesto post pandemico che stiamo vivendo, risulta essere per noi fondamentale. Mi auguro che questa sia la prima tappa di un lungo percorso appena avviato, da cui possano crearsi altre occasioni di scambio proficue".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'azienda dona un defibrillatore 'smart' alla città: "Lo installeremo nello Sferisterio"

RavennaToday è in caricamento