menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Comune di Cervia aderisce alla "Marcia della Pace per la Romagna"

"La Marcia della Pace della Romagna è un’occasione per riunirci e ribadire con forza, tutti insieme, quelli che sono i valori della solidarietà", evidenzia l'assessore Brunelli

Il Comune di Cervia aderisce alla “Marcia della Pace per la Romagna”, la Forlì-Forlimpopoli-Bertinoro, in programma domenica 6 ottobre  organizzata dal Comune di Forlì e dal Centro Pace di Forlì con il coinvolgimento di tutti i comuni della Romagna. Quest'anno la Marcia è dedicata ad Annalena Tonelli, missionaria laica forlivese uccisa in Somaliland il 5 ottobre 2003 ed è in collaborazione con il Comitato per la Lotta contro la Fame nel mondo. La Marcia della Pace della Romagna è organizzata dal Centro per la Pace di Forlì in collaborazione con il Comune di Forlì, con gli altri enti locali del territorio della Romagna e realtà associative e di volontariato sempre della Romagna.

"Questo evento - spiega il presidente del Centro per la Pace Michele Di Domenico - richiama nel nostro territorio circa 3000 persone che insieme marciano per i valori della pace, della non violenza, della solidarietà, della libertà, della democrazia e dell'anti militarismo". La Marcia per la pace della Romagna si inserisce nella tradizione del Coordinamento Enti Locali per la Pace Perugia-Assisi. Il comune di Cervia già dal 1993 ha provveduto a deliberare la propria “dichiarazione di Città per la Pace” ed ad aderire al Coordinamento Nazionale Enti locali per la Pace con sede a Perugia, stabilendo che uno degli obiettivi principali dell’amministrazione comunale di Cervia è la promozione della cultura e dell’educazione alla pace nel rispetto dei diritti umani e della solidarietà internazionale.  

"La Marcia della Pace della Romagna è un’occasione per riunirci e ribadire con forza, tutti insieme, quelli che sono i valori della solidarietà, dell’uguaglianza e della pace, soprattutto in un momento di così alta tensione mondiale - dichiara l'assessore alla pace Michela Brunelli -. È una giornata per dire no alla guerra, alla violazione dei diritti umani, all’odio e alla violenza, un’occasione di partecipazione giusta ed importante. Ritengo che il contributo di ognuno di noi sia assolutamente indispensabile e debba nascere dalla volontà di applicare questi principi nella vita di tutti i giorni".

Il percorso della Marcia è Forlì-Forlimpopoli-Bertinoro, con ritrovo e partenza alle  in Piazza Saffi a Forlì solo per le biciclette e partenza alle 10,30 in Piazza Garibaldi a Forlimpopoli per chi va a piedi. L’arrivo è previsto per le ore 13,00 alla Rocca di Bertinoro, dove vi saranno stand gastronomici, musica, intrattenimento per bambini. Per il ritorno è previsto un servizio navetta, con partenze ogni trenta minuti a partire dalle 14.30 fino alle 17.30. L’iniziativa prevede anche un nutrito calendario di appuntamenti. Sabato, alle 16, la biblioteca comunale di Meldola (via Mazzini, 18) ospiterà la presentazione del libro "Timira. Romanzo Meticcio" di Wu Ming 2 e Mohammed Antar alla presenza di quest'ultimo.  Martedì 1 ottobre, a Forlimpopoli, nella sala del Consiglio (piazza Fratti) alle ore 18, ci sarà un incontro con Lisa Clark, coordinatrice per l'Italia di "Mayors for piece/ Sindaci per la pace". Sarà presente anche Michela Brunelli, assessore alla Pace di Cervia, lead city italiana di "Mayors for piece". Al centro dell'appuntamento "Italia ripensaci. Per un mondo libero da armi nucleari" Per ulteriori informazioni: www.facebook.com/MarciaDellaPaceRomagnalaForliBertinoro

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il gioco da tavolo dell'Inferno di Dante approda a Ravenna

Salute

Cos'è e come si misura l'Indice di Massa Corporea?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento