rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Lugo

'Mi illumino di meno', in Bassa Romagna luci spente e tanti appuntamenti

Venerdì 11 marzo i Comuni della Bassa Romagna aderiscono a 'M’illumino di meno', la celebre campagna dedicata al risparmio energetico e agli stili di vita sostenibili ideata dal programma Caterpillar di Radio 2

Venerdì 11 marzo i Comuni della Bassa Romagna aderiscono a 'M’illumino di meno', la celebre campagna dedicata al risparmio energetico e agli stili di vita sostenibili ideata dal programma Caterpillar di Radio 2. Quest’anno si celebra la 18esima edizione, quella simbolicamente della maturità, che mette al centro il ruolo propositivo e trasformativo della bicicletta e delle piante, poiché entrambe hanno dimostrato di poter concretamente migliorare la qualità dell’ambiente e della nostra vita. L’invito, oltre agli spegnimenti simbolici quanto mai necessari nei mesi dell’aumento dei prezzi dell’energia, è a pedalare, rinverdire e in generale migliorare le nostre abitudini.

"Dopo due anni di pandemia e con la crisi energetica in corso, possiamo dire che oggi la campagna M’illumino di meno abbia un significato decisamente rinnovato - ha dichiarato la sindaca Paola Pula, referente per l'Ambiente dell'Unione -. Abbiamo infatti compreso che il risparmio energetico, così come la sostenibilità ambientale, non sono affatto obiettivi marginali o trascurabili, ma una priorità che non possiamo demandare. Ne va della qualità della nostra vita e della nostra salute, nonché di quella di chi verrà dopo di noi. La diffusione di una sempre più capillare cultura di rispetto dell'ambiente è fondamentale per guardare al futuro con speranza, e in questo le istituzioni hanno il dovere di dare il buon esempio".

Le iniziative in programma in tutto il territorio sono numerose e rivolte a tutti, dalle camminate agli appuntamenti per i più piccoli, passando per lo spegnimento dell’illuminazione pubblica in alcune fasce d’orario. Per maggiori informazioni sugli eventi in programma in Bassa Romagna, rivolgersi all’Urp del Comune di riferimento.

Il calendario

Venerdì 11 marzo, nelle scuole medie della Bassa Romagna si terrà l'evento conclusivo del progetto europeo Target-Ce a cura di Ufficio Europa, Servizio Energia e Mobilità e Ceas Bassa Romagna. Dopo l’allestimento nei mesi scorsi degli energy lab all’interno delle scuole aderenti e il percorso di educazione a un uso consapevole dell’energia svolto con le classi, è ora il momento di una riflessione collettiva sul tema dell’efficienza e del ruolo delle rinnovabili nella salvaguardia del nostro pianeta.

Ad Alfonsine sabato 12 marzo alle 10 in biblioteca «Pino Orioli» ci saranno una lettura e un laboratorio sui temi «Rinverdire, migliorare e pedalare» per bambini da 3 a 6 anni realizzato in collaborazione con Casa Monti, sede operativa del Ceas Bassa Romagna. È necessario iscriversi.

A Bagnacavallo venerdì 11 marzo alle 17 nell'area verde Redino letture animate con la biblioteca «Giuseppe Taroni» e l'associazione Comunicando. Domenica 13 marzo alle 9.15 nel parco della stazione ferroviaria un percorso in bicicletta tra i grandi alberi più preziosi del territorio (prenotazioni e informazioni al 333 9151946).

A Bagnara di Romagna l'11 marzo alla scuola materna San Giuseppe i bambini con le loro biciclette giocheranno negli spazi verdi arredati con nuove piante verdi e fiorite. Per le scuole elementari e medie alle 10 inaugurazione del distributore dell'acqua grazie al contributo di Lions Club Valle del Senio e l'associazione Amici della scuola.

L'11 marzo alle 17 «letture all'imbrunire» nel bosco urbano di Conselice (ingresso in via Risorgimento): letture sull'ambiente e sul contatto con la natura; a seguire giochi di luce/ombra. Ogni partecipante dovrà portare con sé una torcia.

A Cotignola nella biblioteca comunale «Luigi Varoli alle 17 «Il piccolo bruco mai... spento» e altre storie, un omaggio allo scomparso Eric Carle con storie al buio per bambini dai 2 ai 3 anni. Ai piccoli partecipanti verrà consegnato un dono legato alla sostenibilità. È necessario iscriversi allo 0545 908874, mail biblioteca@comune.cotignola.ra.it.

A Fusignano sarà allestita una vetrina bibliografica a tema presso la biblioteca «Carlo Piancastelli»: sarà possibile visionare e prendere a prestito libri per tutte le età sul risparmio energetico, ecologia e rispetto per l'ambiente. Venerdì 11 marzo ritrovo alle 20 in piazza Corelli attorno al falò per una benefica camminata in collaborazione col gruppo dei camminatori della sera.

A Lugo la biblioteca «Fabrizio Trisi» ospiterà delle piante per rendere più accoglienti e salubri alcuni spazi; inoltre, dal 2 al 30 aprile verrà esposta la mostra fotografica Herbarium di Giovanni Zaffagnini, una riflessione sulla resilienza della natura e sulla capacità delle piante spontanee di attecchire anche là dove la mano dell'uomo sembra avere corrotto irrimediabilmente il paesaggio (un progetto promosso dagli Assessorati all'Ambiente e alla cultura).

Dal 9 al 29 marzo «Un albero per il futuro» arriva a Lugo con incontri e piantumazioni di nuovi alberi con 39 classi di Lugo delle scuole primarie Codazzi e Garibaldi e della secondaria di primo grado Baracca. Piantare un albero e prendersene cura servirà a crescere insieme nel verde e a rendere più piacevole l’ambiente scolastico. Gli alunni potranno inoltre studiare il ruolo degli alberi nella vita sulla Terra grazie agli incontri con i Carabinieri forestali del reparto Biodiversità di Punta Marina.

Sabato 12 marzo alle 20 ritrovo in via Brignani per una visita dell'Oasi del Loto a Lugo nell'oscurità tra gli alberi, guidati da lanterne. Portare con sé una lanterna con lumino di cera. I partecipanti sono invitati a portare un breve racconto, un ricordo, una poesia, una filastrocca (anche in dialetto) sugli alberi. Munirsi di scarpe adeguate. Per informazioni: 338 3298877 oppure 347 4585280.

A Sant'Agata sul Santerno venerdì 11 marzo ci saranno diverse attività nelle scuole. Al nido «Il Girasole» ci sarà il laboratorio «Seminiamo insieme»: dopo aver manipolato terra, terriccio e semi vari, i bambini porteranno a casa il proprio vasetto per vedere crescere i semi. All'asilo Azzaroli piantumazione di nuove piante e fiori nel giardino della scuola. Inoltre, tutti i bambini che quel giorno andranno a scuola in bicicletta, riceveranno la medaglia «Amico della natura». Alla scuola primaria Giovanni Pascoli «M'illumino di meno tutto l'anno»: l'attività didattica promuove l'educazione ambientale declinandola su molteplici aspetti: promozione della bicicletta e del piedibus per i percorsi casa-scuola, raccolta differenziata nelle classi, lotta allo spreco alimentare, merenda sana a impatto zero tutti i lunedì. Alla scuola media dalla teoria alla pratica: creazione di un sito web con tutte le attività inerenti l'educazione ambientale, svolte in classe durante l'anno.

Gli spegnimenti della pubblica illuminazione

Come ogni anno, ciascun Comune della Bassa Romagna l’undici marzo provvederà inoltre allo spegnimento dell’illuminazione pubblica in alcune piazze e vie del centro, come gesto fondamentale di adesione concreta a M’illumino di meno. Il Comune di Alfonsine aderisce ritardando l'accensione della pubblica illuminazione di piazza Gramsci alle ore 20. A Bagnacavallo luci spente in piazza della Libertà dalle 19 alle 21. Il Comune di Bagnara di Romagna ritarderà di 30 minuti l’accessione della pubblica illuminazione del centro storico. In piazza Foresti a Conselice, nelle piazze Mazzini e Caduti a Lavezzola e in piazza Mameli a San Patrizio l’accensione sarà ritardata alle 21.

Ritardo dell’accensione delle luci alle 20.15 in piazza Vittorio Emanuele II a Cotignola. A Fusignano sarà spenta dalle 20 alle 22 l’illuminazione pubblica del centro storico (corso Emaldi, piazza Corelli, via Battisti, piazza Armandi, via Monti e via Piancastelli). A Lugo sarà posticipata alle 19:30 l’accessione della pubblica illuminazione delle piazze centrali. A Massa Lombarda accensione ritardata alle 19.30 in piazza Matteotti e via Vittorio Veneto, mentre a Sant’Agata sul Santerno luci spente fino alle 19:30 in piazza Umberto I e via Roma, piazza Garibaldi, piazza Monsignor Rambelli, via Sassoli, via Baldi, via Vittorio Emanuele, via Mazzini, piazza I° Este, largo Margherita Savoia, via Scardovi, via Soldati, via Azzaroli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Mi illumino di meno', in Bassa Romagna luci spente e tanti appuntamenti

RavennaToday è in caricamento