rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca

Oltre 30mila verbali, 6 conducenti ubriachi e 3 denunce per attività ambientali abusive: il 2021 della Polizia provinciale

Nell’anno appena trascorso, gli agenti della Polizia Provinciale, hanno svolto complessivamente oltre 27mila ore di attività, fra controlli stradali e prevenzione di reati ambientali

Quella del 2021 è stata un'annata intensa per la Polizia Provinciale di Ravenna. Il corpo di polizia provinciale si occupa infatti di prevenzione, accertamento e repressione degli illeciti amministrativi e svolge attività di vigilanza stradale, ambientale, ittico-venatoria. Nell’anno appena trascorso, gli agenti hanno svolto complessivamente 27.664 ore di attività. 

La polizia provinciale ha gestito tutte le sanzioni di competenza della Provincia in materia ambientale per quanto riguarda i rifiuti e ittica venatoria e quindi anche quelle contestate da altri corpi di polizia nelle materie di competenza specifica di questo Corpo, occupandosi inoltre del contenzioso di fronte al Tribunale o Giudice di Pace. L’impegno del nucleo di personale che svolge servizio con il corpo che è costituito da 27 unità dislocate tra il Comando Centrale di Ravenna e tre “Distaccamenti Territoriali”, a Ravenna, Faenza e Lugo. 

L'attività di polizia ambientale e ittico - venatoria ha previsto nel 2021 complessivamente un monte dedicato di 8.892 ore. Come Polizia ambientale, l’attività è stata svolta con particolare riguardo alle zone sottoposte a vincoli, ai parchi e zone protette, alle attività estrattive, alle autorizzazioni ambientali e alla tutela delle acque e del suolo con queste sanzioni: 68 verbali per gestione e trasporti di rifiuti illegali, 3 denunce attività ambientali abusive.

Per il settore ittico-venatorio, principalmente l’attività è stata e?ettuata nel periodo settembre – gennaio, ma il contrasto del bracconaggio prosegue durante tutto l’arco dell’anno, con il controllo di 840 persone e 36 automezzi, 18 le notizie di reato trasmesse alla Procura della Repubblica. L’attività di controllo per la raccolta di molluschi in zone vietate, sia come territorio sia dal punto di vista igienico-sanitario, ha portato a 18 notizie di reato a carico di persone. Sono stati contestati 147 verbali di sanzioni nelle materie di competenza della Provincia tra cui caccia, pesca, funghi e tartufi, delle quali ne risultano 55 dalle guardie volontarie coordinate dalla Polizia Provinciale e 1 dei Carabinieri Forestali.

Pe quanto riguarda l'attività di polizia stradale complessivamente si è registrato un monte ore dedicato di 4.466 ore. Questa tipologia di attività, viene svolta principalmente sugli 815 chilometri della rete viaria provinciale e nei 150 di strade ex statali, con il controllo di 1.902 persone e di 1.955 mezzi; e sono stati elevati 31.871 verbali, tra i quali 6 sanzioni per guida in stato di ebbrezza con alcool test. Gli strumenti di rilevazione della velocità installati sul territorio della Provincia di Ravenna hanno rilevato 31.588 infrazioni ai limiti di velocità. 

L’attività della polizia provinciale, vede anche tutta la gestione relativa al Codice della Strada, che viene svolta internamente dal personale degli uffici. Grazie anche al supporto delle nuove tecnologie quali “l’apparecchiatura Targasystem” sono state controllate posizione assicurativa e revisione di oltre 75.000 veicoli. Nel corso del 2021, sono state gestite le autorizzazioni e coordinati tutti gli interventi di vigilanza, per i quali sono abilitati quasi 1.800 operatori, relativi ai piani di controllo della fauna selvatica per limitare i danni provocati all’agricoltura.

Il presidente della provincia De Pascale e il consigliere delegato Gianni Grandu hanno dichiarato: “Siamo consapevoli dell’importanza del ruolo istituzionale che svolge la Polizia Provinciale di questa pro- vincia, che è anche quella maggiormente strutturata nella nostra Regione Emilia Romagna. La sintesi della complessa attività e i numeri confermano uno straordinario impegno delle donne e uomini guidati dal co- mandante Lorenza Mazzotti in questo delicato contesto. Vogliamo continuare a sostenere e incentivare que- sto servizio che va ulteriormente a garantire sicurezza e legalità dei cittadini, anche in ambiti di particolare pregio e competenza nonchè di vigilanza di questa specifica funzione. Si deve continuare con questa sinergia, integrazione e dialogo con tutte le Forze dell’ordine, per avere sempre di più una provincia all’insegna della legalità e sicurezza. Cogliamo l’occasione per ringraziare per l’impegno profuso, tutto il personale che ogni giorno con professionalità ed abnegazione svolge questa attività al servizio dei cittadini”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oltre 30mila verbali, 6 conducenti ubriachi e 3 denunce per attività ambientali abusive: il 2021 della Polizia provinciale

RavennaToday è in caricamento