rotate-mobile
Cronaca Bagnacavallo

Presentato a Milano il progetto "Lamone Bene Comune"

Lamone Bene Comune è stato selezionato come uno dei dieci progetti più significativi fra i duecento che hanno partecipato all'indagine sul rapporto fra musei e paesaggi culturali promossa nel 2015 dalla sezione italiana di Icom

E' stato presentato mercoledì pomeriggio a Milano il progetto Lamone Bene Comune alla Conferenza Generale Icom (International Council of Museums) a Milano. Lamone Bene Comune, coordinato dall'associazione Civiltà delle Erbe Palustri e che ha il suo fulcro presso l'Ecomuseo di Villanova di Bagnacavallo, ha ottenuto la qualifica di “eccellente pratica nella relazione fra museo e paesaggio culturale” e ricevuto inoltre una menzione speciale. 

La delegazione bagnacavallese era formata da Luca Andreini e Maria Rosa Bagnari dell'associazione culturale Civiltà delle Erbe Palustri, dalla capo area Cultura, Comunicazione e Partecipazione del Comune di Bagnacavallo Raffaella Costa e dal direttore dei Musei civici bagnacavallesi Diego Galizzi. Il presidente di Icom Italia, Daniele Jalla, nell'introdurre la presentazione ha speso parole di grande apprezzamento per un progetto molto coinvolgente che ha saputo instaurare un rapporto intenso con le comunità di riferimento, e grazie a una modalità di lavoro spontanea e naturale è riuscito a farsi ben comprendere dai partecipanti e da tutta la popolazione. Lamone Bene Comune è stato selezionato come uno dei dieci progetti più significativi fra i duecento che hanno partecipato all'indagine sul rapporto fra musei e paesaggi culturali promossa nel 2015 dalla sezione italiana di Icom. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presentato a Milano il progetto "Lamone Bene Comune"

RavennaToday è in caricamento