menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ricercatore dell'Alma Mater arrestato in Egitto, l'illustrazione di Costantini: "Libertà per Patrick"

Il giovane era partito da Bologna, dove da alcuni mesi stava frequentando un master in Studi di genere presso l'Università Alma Mater Studiorum

Patrick George Zaky, attivista e ricercatore egiziano di 27 anni, è stato arrestato all'aeroporto del Cairo giovedì 6 febbraio. Il giovane era partito da Bologna, dove da alcuni mesi stava frequentando un master in Studi di genere presso l'Università Alma Mater Studiorum; era attivista per i diritti delle persone Lgbt ed era rientrato in Egitto per una visita alla sua famiglia che si trova a Mansoura. Il ragazzo, una volta atterrato, è stato preso in custodia dalla polizia egiziana. La notizia è stata confermata anche dall'associazione locale Egyptian Initiative for Personal Rights (Eipr), con cui Patrick George Zaky collaborava.

Di lui i familiari hanno detto di aver perso ogni notizia da giovedì notte fino a sabato mattina, quando è stato riaccompagnto a casa. Dopo l'arresto, infatti, al ragazzo non sarebbe stata data la possibilità di contattare né i famigliari né un avvocato. Amnesty, in base alle informazioni ricevute da fonti sia nel capoluogo emiliano che al Cairo, riferisce che Zaky è stato arrestato per un ordine di cattura spiccato nel 2019, di cui lui però non era a conoscenza. Ignoti anche i capi d'accusa contestati. Il disegnatore ravennate Gianluca Costantini ha diffuso un'illustrazione del giovane che riporta la scritta "Freedom for Patrick Zaky Egypt".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sotterrata nel giardino della scuola una "capsula del tempo": verrà aperta nel 2070

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento