menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ruba la bici elettrica a un anziano: scoperto grazie alle telecamere

E’ il quinto ladro di biciclette fermato e identificato dalla Polizia locale manfreda grazie ai sistemi di videosorveglianza negli ultimi due mesi

Giovedì i vigili faentini hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Ravenna un 19enne macedone, residente a Faenza, per il reato di furto aggravato.

Qualche giorno fa il ragazzo, mentre transitava a piedi in corso Garibaldi, si era impossessato di una bicicletta elettrica di un 70enne faentino che era entrato in un bar giusto il tempo di un caffè, lasciando il proprio veicolo incustodito e aperto all’esterno del locale. Uscito dopo un paio di minuti, l’anziano non aveva più trovato il proprio velocipede; notando però che in luogo vi erano posizionate alcune telecamere della videosorveglianza pubblica, si è immediatamente recato al Comando di via Baliatico per denunciare la cosa.

E infatti l’impianto di videosorveglianza pubblica aveva ripreso tutto l'accaduto. Pertanto, a seguito della denuncia della parte offesa, gli agenti della polizia locale hanno estrapolato le immagini delle telecamere e sono riusciti a individuare e identificare il responsabile del fatto, filmato nell’atto di rubare la bicicletta. Al momento del furto il ragazzo aveva tirato sul volto lo scaldacollo, che indossava con il fine di nascondersi il viso: peccato per lui che il sistema di videosorveglianza lo aveva ripreso anche in altri punti della città a volto completamente scoperto.

Intercettato da una pattuglia della locale nei giorni successivi, il ragazzo è stato portato in Comando, dove è stato identificato e, messo alle strette, dopo aver visionato le immagini ha confessato il fatto e restituito la bicicletta, che è stata così restituita al proprietario. E’ il quinto ladro di biciclette fermato e identificato dalla Polizia locale manfreda grazie ai sistemi di videosorveglianza negli ultimi due mesi. Nei precedenti casi gli autori erano tutti minori, mentre in questo caso si tratta invece di un ragazzo appena maggiorenne. Quattro volte su cinque le biciclette erano state lasciate aperte dai proprietari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento