rotate-mobile
Giovedì, 20 Giugno 2024
Cronaca

La sala del centro sociale "La Quercia" dedicata ad Enrico Liverani

Il sindaco Fabrizio Matteucci ha ringraziato il centro per la decisione di intitolare la sala a Liverani. "Riempie il cuore di gioia la mobilitazione spontanea della società civile ravennate per ricordare Enrico"

E' stata intitolata nel primo pomeriggio all'ex assessore Enrico Liverani, deceduto il 20 novembre scorso, la sala del Centro sociale "La Quercia". Davanti ad una platea di decine di persone, il sindaco Fabrizio Matteucci ha ringraziato il centro per la decisione di intitolare la sala a Liverani. "Riempie il cuore di gioia la mobilitazione spontanea della società civile ravennate per ricordare Enrico - esordisce il primo cittadino -. L'Engim gli ha dedicato la nuova bottega, il Liceo artistico uno spazio della scuola, alla Rocca Brancaleone sarà piantata una quercia  e naturalmente mi è dispiaciuto dire no ad un Comitato Cittadino che mi ha chiesto di intitolargli adesso una strada, ma io ho sempre rispettato la regola dei 10 anni per intitolare una strada o una piazza, con l'unica eccezione del Santo Padre Giovanni Paolo II. Enrico era un ragazzo meraviglioso, una bella persona. Un uomo colto: per questo ci è venuto in mente di dedicargli una biblioteca nel nostro ospedale". Matteuci ricorda inoltre Liverani come "una persona ricca di ironia e di autoironia, che è l'arma più potente per mettere pace fra te stesso e l'incarico che ricopri pro tempore". E ancora: Enrico sembrava nato per fare l'amministratore. Lo avevo nominato assessore da poche settimane e lui illustrava le delibere in Consiglio comunale e rispondeva alle interrogazioni dei Consiglieri  comunali con competenza e pacatezza, come se avesse fatto l'Assessore da sempre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La sala del centro sociale "La Quercia" dedicata ad Enrico Liverani

RavennaToday è in caricamento