rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca

Scuola 2.0, l'anno scolastico si apre all'insegna del "dialogo" tra database per semplificare la vita alle famiglie

La bollettazione dei servizi educativi e scolastici comunali si aggiornerà automaticamente. Scopri come.

Due banche dati che dialogano, rendendo più semplice la vita ai cittadini. Il nuovo anno scolastico è iniziato con una novità che può sembrare secondaria, ma che promette di rivoluzionare la vita alle famiglie.
Gli uffici dell’Area Istruzione e Infanzia stanno infatti predisponendo lo scarico automatico delle ISEE minorenni di tutti gli iscritti ai servizi e ducativi e scolastici, attraverso il collegamento diretto con la banca dati INPS.
“Questo sistema – ha spiegato la dirigente Laura Rossi – facilita le famiglie, che in questo modo per la richiesta di prestazioni agevolate devono curare sola la presentazione della Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU), contenente le informazioni di carattere anagrafico, reddituale e patrimoniale necessarie a descrivere la situazione economica del nucleo familiare. A parte questo, per le famiglie non ci sono altri adempimenti.

Il dialogo tra banche dati, infatti, permette un aggiornamento e adeguamento tempestivo e automatico delle rette attraverso il download mensile delle attestazioni ISEE elaborate dall’INPS”.
Prima di ogni fatturazione mensile, il Comune “scarica” il valore ISEE e applica la relativa tariffa. Se nella banca dati non ci fossero attestazioni ISEE, verrebbe applicata la tariffa intera.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola 2.0, l'anno scolastico si apre all'insegna del "dialogo" tra database per semplificare la vita alle famiglie

RavennaToday è in caricamento