rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cronaca

Spaccate infinite: "Le telecamere non bastano, servono più pattuglie"

Il portavoce provinciale di Fratelli d'Italia Alberto Ferrero commenta la sfilza di furti che negli ultimi mesi hanno interessato tutto il ravennate

"A Ravenna non vi è più sicurezza neanche sotto l’ufficio del sindaco. Ormai si è perso il conto delle spaccate avvenute a partire dall’inizio del mese di dicembre, sia in periferia che in centro, e ciò è decisamente allarmante". Così il portavoce provinciale di Fratelli d'Italia Alberto Ferrero commenta la sfilza di furti che negli ultimi mesi hanno interessato tutto il ravennate. "Se si continuano a fare delle leggi sbagliate che depenalizzano i “reati minori”, a legare le mani alle forze dell’ordine, a tagliare risorse alla sicurezza e a riempire le strade d’Italia di disperati senza lavoro e senza prospettive - prosegue Ferrero - quello che si ottiene è questo. Non si può fare affidamento solo sulla videosorveglianza. È necessaria la presenza fisica dello Stato, più pattuglie che girino anche di notte, ma se si tagliano risorse alla sicurezza questo diventa complicato. Complicata diventa anche la deterrenza, per via di continue depenalizzazioni e assurde leggi. Se poi a tutto questo si aggiunge la presenza di una non brillantissima amministrazione comunale, si finisce col trovare i ladri anche sotto l’ufficio del sindaco".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccate infinite: "Le telecamere non bastano, servono più pattuglie"

RavennaToday è in caricamento