rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca Castel Bolognese

"Ucciderò tutti voi": minaccia di morte i Carabinieri che volevano aiutarlo, arrestato

L'uomo era in evidente stato di agitazione e in particolare continuava a urlare e a dire che voleva uccidere qualcuno

Caos a Castel Bolognese giovedì sera, dove un uomo ha minacciato di morte i Carabinieri intervenuti per aiutarlo. Al numero di emergenza 112 è giunta una telefonata di richiesta di supporto da parte del personale del 118, che si trovava nel piazzale della stazione ferroviaria di Castel Bolognese dove un 48enne italiano, residente a Imola e domiciliato a Castel Bolognese, era in evidente stato di agitazione e in particolare continuava a urlare e a dire che voleva uccidere qualcuno.

All’arrivo i Carabinieri hanno notato immediatamente un uomo corpulento e hanno provato ad avvicinarsi garbatamente, chiedendogli se avesse bisogno di qualcosa. Ma l’uomo, alla vista dei militari, invece di tranquillizzarsi ha iniziato a inveire contro l’equipaggio del radiomobile e a pronunciare nei confronti del capoequipaggio frasi ingiuriose e minacciose come “Stasera finisce male per te”, "Ucciderò tutti voi".

Il Carabiniere è arretrato di qualche metro cercando di riportare alla calma l’uomo, che continuava a minacciarlo. Non riuscendo a calmarlo, l’equipaggio ha deciso di immobilizzarlo e di portarlo in caserma, dove è stato contattato il pm di turno Marilù Gattelli. Il 48enne è stato quindi dichiarato in stato di arresto per violenza e minaccia a pubblico ufficiale. L’uomo, già noto per lo stesso tipo di reati, è stato condotto a Ravenna per il rito direttissimo. Il Gip ha convalidato l’arresto e collocato l’uomo agli arresti domiciliari presso una comunità di Tivoli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Ucciderò tutti voi": minaccia di morte i Carabinieri che volevano aiutarlo, arrestato

RavennaToday è in caricamento