menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

'Un ponte di libri': protocollo d'intesa tra il Guido Novello e la Classense

Il protocollo di collaborazione reciproca è nato dalla volontà della dirigente scolastica Agata Caudullo di aprire la scuola alle risorse culturali del territorio

Nella sala Dantesca della biblioteca Classense, mercoledì 18 dicembre alle 10, l’Istituto comprensivo Guido Novello e l’Istituzione Classense festeggiano insieme la firma del protocollo di collaborazione reciproca, nato dalla volontà della dirigente scolastica Agata Caudullo di aprire la scuola alle risorse culturali del territorio. Ad accompagnare il momento di festa ci saranno i canti, le musiche e le letture dei ragazzi e delle ragazze della scuola secondaria Novello; la piccola cerimonia si terrà alla presenza di un rappresentante dell’amministrazione comunale.

L’Istituzione biblioteca Classense e il Mar hanno accolto con entusiasmo questa proposta, nella consapevolezza che uno sforzo comune, volto a realizzare iniziative e progetti unitari, può centrare l'obiettivo condiviso dell'elevamento culturale del Paese. La condivisione di intenti si fonda sulla comune convinzione che il bene culturale costituisce un elemento attivo della crescita culturale del paese e che, in particolare, le biblioteche e i musei rappresentano il luogo della memoria storica, nonché una infrastruttura per l'accesso all'informazione e alla conoscenza come supporto all'educazione, alla ricerca, alla formazione e alla diffusione della cultura e, come tale, complementare alle finalità precipue delle scuole di ogni ordine e grado.

Come indicato nel Manifesto Unesco sulle biblioteche pubbliche del 1995, la biblioteca fornisce servizi, libri e risorse per l'apprendimento che consentono a tutti i membri della comunità di acquisire capacità di pensiero critico e di uso efficace dell'informazione in qualsiasi forma e mezzo. La conoscenza e la valorizzazione del patrimonio librario e un migliore uso delle biblioteche e dei loro servizi possano contribuire in maniera concreta e determinante a favorire la funzione educativa, a supportare l'azione didattica, nonché a potenziare l’azione di educazione alla lettura. La scuola si impegna a realizzare le attività proposte attraverso il piano dell’offerta formativa del Comune di Ravenna e a promuovere, anche tramite comunicazione alle famiglie e agli alunni nelle classi, le attività formative proposte autonomamente dalla Istituzione biblioteca Classense fuori dall’orario scolastico.

L’Istituzione biblioteca Classense rende disponibile le competenze professionali del personale bibliotecario per la consulenza agli insegnanti nella predisposizione e nello svolgimento delle iniziative correlate ai progetti, nell’allestimento degli ambienti della biblioteca scolastica e nella catalogazione del materiale librario, sulla base di una specifica e concordata programmazione. La collaborazione comprende anche la promozione di corsi rivolti alla formazione dei docenti attraverso la divulgazione di ogni percorso formativo organizzato attraverso la piattaforma del Miur Sofia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento