Venerdì, 24 Settembre 2021
Eventi

Arte, libri, musica e un omaggio a Dante: la ricca estate della Capit

Mostre e incontri letterari a Marina di Ravenna, ai quali si aggiungono tre serate tra arte e musica alla Basilica di San Francesco

L'estate 2021 si presenta fitta di appuntamenti. Sono in programma infatti anche i numerosi incontri organizzati da Capit Ravenna che si dipaneranno fra arte, letteratura e musica, con varie rassegne. Dalle mostre alla Galleria FaroArte di Marina, agli incontri letterari al bagno Luana, dove si terrà anche il ricordo del poeta Walter Galli nel centenario della nascita. A queste occasioni si sommano ulteriori tre serate fra musica e arte in centro a Ravenna.

Le mostre

Queste le esposizioni in programma alla Galleria FaroArte di Marina durante il periodo estivo: dal 12 giugno al  4 luglio "Inquiete distanze" una personale di Maurizio Bottarelli, dal 10 al 25 luglio "A oriente" personale di Gianfranco Goberti, dal 21 agosto al 12 settembre "#TellMe Word" di Vera Berardi, e dal 18 settembre al 3 ottobre "La misura dell'essere", una collettiva d’arte con opere di: Liliana Sant’Andrea, Lucia Ceci, Laura Pagliai, Manuela Toni.

Capit Incontra

Lo stabilimento balneare Luana Beach a Marina di Ravenna ospiterà poi la rassegna letteraria "Capit Incontra" in programma il mercoledì alle ore 21.00. Questi gli appuntamenti: 23 giugno “Bastava un grillo (per farci sognare)” di Raoul Casadei e Paolo Gambi, 30 giugno Franco Gabici con “Legati… a un granello di sabbia…”, 7 luglio Mauro Mazzotti con “Guida di Ravenna in quarantun delitti”, 14 luglio Eraldo Baldini e Marco Galaverni con “Uomini e lupi in Romagna e dintorni”, 21 luglio Gianfranco Angelucci con “Giulietta Masina”, 28 luglio  Alberto e Giancarlo Mazzuca  con “Mussolini - Bombacci. Compagni d iuna vita”, 4 agosto Roberto Casalini con “Dante e il suo mondo. La vita, le opere e la Romagna” e 11 agosto l'Associazione Istituto Friedrich Schurr presenta “Romagna Slang, in rumagnol us dis…”.

La Commedia dipinta

Tre serate per celebrare la bellezza di Dante all’insegna della cultura, dell’arte e della musica: così l’Associazione Amici della Capit, in collaborazione con il Centro Dantesco dei Frati Minori di Ravenna e la Cappella Musicale della Basilica di San Francesco intendono celebrare il settecentesimo anniversario dalla morte del Sommo Poeta. La Comedia dipinta, infatti, intende riflettere sullo straordinario apparato iconografico che è stato ispirato dalla Divina Commedia, con una particolare attenzione al contesto ravennate e all’arte contemporanea, dalle miniature presenti presso la Biblioteca del Centro Dantesco alle opere di street art cittadine, dalle grafiche di Giovanni Guerrini conservate presso l’Istituzione Biblioteca Classense ai mosaici danteschi presso il Museo TAMO, dalle opere custodite al Museo Nazionale fino a quelle realizzate per le celebrazioni dantesche dagli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Ravenna. 

Tre appuntamenti serali, nelle giornate di venerdì 18 giugno, venerdì 9 luglio e venerdì 3 settembre, alle 21.00, coordinati da Giovanni Gardini vedranno impegnati esperti d’arte del panorama cittadino ravennate nel dare voce ad opere artistiche ispirate alle cantiche dantesche. Le loro voci si alterneranno a brani musicali eseguiti dalla Cappella Musicale diretta dal Maestro Giuliano Amadei, nella solenne ed austera cornice della Basilica francescana, la chiesa di Dante. Protagonisti delle tre serate: venerdì 18 giugno Giorgia Salerno – Alessandra Carini – Benedetto Gugliotta, venerdì 9 luglio Fabrizio Corbara – Paola Babini – Sara Baldini, venerdì 3 settembre: Claudio Spadoni – Emanuela Fiori – Daniela Poggiali – Marco Miccoli.

Un Poeta da ricordare: XXV edizione

La nuova edizione di "Un poeta da ricordare" è dedicata al ricordo di Walter Galli nel centenario della nascita. Walter Galli è uno dei più validi rappresentanti della generazione di Tonino Guerra. Nato a Cesena nel 1921 nella zona popolare della Valdoca e cresciuto nell’ambiente dialettofono, dopo aver frequentato l’Istituto agrario, ha lavorato come impiegato .  Ha unito all’interesse per la poesia  l’attività di pittore, in merito alla quale ha ottenuto diversi premi e segnalazioni anche in ambito nazionale. Per il teatro ha curato una versione in dialetto cesenate dell’Anfitrione di Plauto. Diversi riconoscimenti gli sono giunti anche per la produzione poetica, fra i quali il Premio ‘Lanciano’. Ha collaborato a Riviste come ‘Il lettore di provincia’, ‘Marka’, ‘Diverse lingue’, ‘Poesia’. Si è spento nel dicembre del 2002.

La serata in ricordo di Walter Galli si terrà mercoledì 18 agosto ore 21.00 al Bagno Luana Beach di Marina di Ravenna a cura di Nevio Spadoni, accompagnato per l'occasione da Paolo Pasciucco al flauto e Matteo Succi al clarinetto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arte, libri, musica e un omaggio a Dante: la ricca estate della Capit

RavennaToday è in caricamento