La Cozza di Marina di Ravenna in festa tra chioschi online, show cooking e ricette internazionali

L'evento gastronomica torna in una veste "smart" che accompagna degustazioni e banchi del pescato alle consegne a domicilio e al contest su Instagram

La pregiata Cozza di Marina di Ravenna è protagonista anche nel 2020 di un gustosissimo appuntamento, una full immersion di tre giorni dall’Adriatico alla tavola all’insegna dell’ambiente e della gastronomia di mare. Ovviamente l’emergenza Coronavirus non consente un evento all’aperto come gli altri anni, così la Cozza di Marina di Ravenna in festa torna dal 26 al 28 giugno in edizione smart per coniugare piacere e sicurezza.

“La cozza di Marina di Ravenna è un prodotto di nicchia di alta qualità perché è selvatica e non di allevamento – afferma l’Assessore al Commercio del Comune di Ravenna Massimo Cameliani –. Per questo merita di essere sempre più valorizzata, così come chi trae lavoro dalla sua raccolta, dalla commercializzazione fino alla ristorazione. L’Amministrazione comunale ci crede e da sette anni è impegnata nel sostegno, anche grazie a una compartecipazione, della Festa della Cozza che quest’anno assume un importante significato: è il primo evento organizzato nella Fase 2 e la sua formula smart può rappresentare un valore aggiunto perché la sua diffusione sui social avrà sicuramente una vasta eco e non solo in ambito locale". 

"Ci auguriamo che si traduca non solo in una vetrina, - continua l'assessore Cameliani – ma in una concreta occasione di rilancio economico per tutta la filiera. Inoltre, Il territorio di Ravenna è arrivato primo al bando Flag legato ai fondi europei della pesca 'Qualificazione delle produzioni e dei luoghi di intervento’ dedicato alla creazione dei percorsi necessari per la registrazione del marchio “Cozza selvaggia di Marina di Ravenna”. Capofila del progetto è la Cooperativa La Romagnola che ha attivato da tempo il proprio centro ricerche Cestha e collabora con il Centro per l’Innovazione di Fondazione Flaminia. È il legittimo riconoscimento del lavoro che come amministrazione, assieme a tutti gli altri soggetti interessati, si sta facendo attorno a questo importante prodotto locale”.

Ristoranti e chioschi online

Non sarà una festa virtuale, perché il coinvolgimento sarà reale, fisico, attraverso i chioschi online, i ristoranti e i banchi del pescato che aderiscono al progetto della Festa delle Cozze, dai lidi alla città di Ravenna. E soprattutto attraverso la degustazione su tante tavole delle squisite cozze di Marina di Ravenna.

L’appuntamento è con 6 chioschi online dove si fa l’ordine delle cozze che poi si ricevono a casa o si passano a ritirare. I chioschi online sono gestiti da: Akâmì Casa&Bottega e Brancaleone; Ca’ del Pino Ristorante; L’Acciuga Osteria; Mercato Coperto Ristorante; Molinetto Ristorante Pizzeria; Naif Ristorante Pizzeria.

Oltre questi chioschi ci sono anche 56 ristoranti del territorio (da Casal Borsetti a Lido di Savio, passando per Ravenna città), partner del progetto della festa 2020, dove le cozze si possono gustare con l’accesso in sicurezza nei locali. Al consumo delle cozze a casa propria o nei ristoranti, si aggiungono gli Show Cooking online e gli incontri con i pescatori sempre attraverso la divulgazione online sui canali social.

Attraverso accordi con pescherie e grande distribuzione la festa si propone di promuovere anche la vendita delle cozze di Marina di Ravenna sui banchi del pescato, col proposito che possano continuare per tutta la stagione della raccolta, in una virtuosa promozione dei prodotti di prossimità, della filiera corta e, soprattutto, della qualità.

Su Instagram viene lanciato il contest #ilmiopiattodicozze. Verranno premiati il piatto di cozze più bello in base al voto popolare e i 3 piatti di cozze migliori in base al giudizio insindacabile dello chef Vincenzo Cammerucci di CaMì Ristorante e Agriturismo. Il contest è aperto a tutti gli instagrammers, diventando così una vera e propria festa nazionale, a cui tutti potranno partecipare con le cozze del loro territorio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Cena Inaugurale

A dare il via alla Festa sarà la Cena Inaugurale di giovedì 25 giugno alle ore 20:30 al Ristorante Molinetto di Punta Marina, con le cozze preparate alla maniera belga. Con questo appuntamento sarà dato un tocco internazionale alla festa, con un piatto (anzi, un pentolino) a base di cozze preparate seguendo la ricetta che i belgi amano consumare maggiormente nei loro ristoranti. La ricetta sarà preparata dai cuochi del Molinetto: La cozza nel pentolino servita con patatine fritte, maionese e birra. E il pentolino verrà regalato ai commensali a fine serata. La cena è su prenotazione e a numero chiuso per ragioni di distanziamento e sicurezza. La cena è organizzata da Slow Food Ravenna e di fatto dà il via al progetto di gemellaggio con la condotta Slow Food di Bruxelles che decollerà l’anno prossimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova stretta in vista: a rischio chiusura ristoranti, parrucchieri e palestre

  • Verso un nuovo decreto: coprifuoco, scuola al pomeriggio e restrizioni per i locali

  • Il premio 'Cucina dell'anno' a una locanda romagnola: "Siamo orgogliosi"

  • Coronavirus, il nuovo dpcm: piscina e palestre sotto esame. Dalle 21 possibili coprifuoco

  • Il Coronavirus torna nelle case di riposo: positivi 14 anziani e 3 oss

  • Folle inseguimento sulle auto rubate nella notte: finisce con un incidente

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento