"Giardini aperti": tanti ravennati alla sesta edizione della rassegna

L'iniziativa, organizzata dal gruppo “Giardino&Dintorni”, col Patrocinio dei Comuni di Ravenna, Lugo, Fusignano, Alfonsine, Bagnacavallo e Russi ha dimostrato, nei fatti e nei numeri, di essere cresciuta

Tante persone hanno partecipato alla sesta edizione della manifestazione di giardini aperti “Meraviglie Segrete” nel comprensorio ravennate. L'iniziativa, organizzata dal gruppo “Giardino&Dintorni”, col Patrocinio dei Comuni di Ravenna, Lugo, Fusignano, Alfonsine, Bagnacavallo e Russi ha dimostrato, nei fatti e nei numeri, di essere cresciuta. Seconda nel suo genere in Italia per aderenti, prima per adesioni e partecipanti in provincia di Ravenna, la formula ogni anno vede crescere il numero dei giardini selezionati e delle aree verdi visitabili liberamente. L’edizione 2016 ha raggiunto i propri obiettivi: oltre 6000 presenze nei due giorni di evento, 10000 contatti univoci al sito internet, dei quali ottomila nelle sole giornate di manifestazione, oltre 30000 le persone coinvolte nella campagna sui social network.

I 76 spazi tra privati e pubblici, che hanno visto 27 eventi collegati hanno registrato il pieno di visitatori. La manifestazione, che mira a far conoscere l’ambiente e il territorio di Ravenna e provincia, ha registrato un significativo apprezzamento generale nei confronti del lavoro dei numerosi volontari di Giardino&Dintorni che hanno contribuito alla realizzazione della kermesse. “Siamo soddisfatti del successo di questa edizione - dichiara Patrizia Matteucci di Giardino&Dintorni -. I motivi per essere contenti del risultato di Meraviglie Segrete edizione 2016 sono molti: il numeroso pubblico che ha visitato i nostri giardini innanzi tutto, ma anche la partecipazione agli eventi organizzati nei singoli spazi, l'adesione da fuori provincia e in qualche caso di gruppi oltre regione, il numero di iniziative spontanee nate a Ravenna città aggregate alla rassegna e infine la visibilità che siamo riusciti ad ottenere.
Sottolineo che, per filosofia, non abbiamo voluto mercificare la nostra manifestazione, incrementando gli sforzi per avere più qualità a disposizione dei visitatori, piuttosto che limitarci ad una statica esposizione di beni e prodotti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Un deciso contributo è arrivato grazie all’alto patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, non un semplice logo sui manifesti ma una riconoscimento del valore aggiunto di Meraviglie Segrete per lo sviluppo della cultura nel territorio - continua Matteucci -. Con un lavoro dal basso, fatto di comunicazione e di condivisione, siamo riusciti a raggiungere un grande numero di persone. Hanno riscontrato il favore degli ospiti in particolare le visite guidate a cura di Paola Novara della Soprintendenza per i beni ambientali e architettonici di Ravenna, le presentazioni di libri e le conferenze al Mar con Pierluigi Moressa e Alberto Semi della Società Psicanalitica Italiana, la danza in giardino del gruppo “Vere Sustanze” e tutte le iniziative di accoglienza in provincia. L’attenzione quindi è alla edizione del prossimo anno, per dare continuità ad una formula che ormai ha i numeri per diventare grande. Un sentito ringraziamento a tutti i soggetti che hanno permesso di ottenere questo risultato, a cominciare dalle istituzioni fino al lavoro, in parte oscuro ma prezioso, di tutti i volontari che si sono spesi per questa manifestazione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico schianto all'incrocio: nell'impatto con un'auto muore sul colpo un centauro

  • Disperato dopo la separazione, costretto a svendere su internet anche l'aspirapolvere

  • Acquista una scultura per pochi euro e scopre di aver trovato un tesoro

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna si smarca dall'obbligo della mascherina all'aperto

  • Carambola sull'Adriatica, dopo il tamponamento lo scontro frontale: grave uno scooterista

  • Il forte vento mette in ginocchio gli alberi, due auto travolte dai tronchi precipitati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento