menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni comunali, Filippo Donati rompe gli indugi: "Mi metto al servizio della città, ma resto un albergatore"

Il nome di Donati è sostenuto dalla Lega, da Fratelli d'Italia e Massimiliano Alberghini, mentre contro la sua candidatura si è espresso più volte Alberto Ancarani di Forza Italia

Ha rotto gli indugi sulla sua tanto chiaccherata eventuale candidatura a sindaco di Ravenna Filippo Donati, che nei giorni scorsi ha aperto una pagina Facebook a suo nome pubblicando un primo post e rivelando le sue intenzioni. Il nome di Donati è sostenuto dalla Lega, da Fratelli d'Italia e Massimiliano Alberghini, mentre contro la sua candidatura si è espresso più volte Alberto Ancarani di Forza Italia.

"Ho gettato un sasso nell'acqua e sono stato travolto dalle onde del vostro incoraggiamento. In centinaia, migliaia, mi avete scritto in privato e addirittura in pubblico, mi avete telefonato, fermato per strada. Il segnale non poteva essere più chiaro - scrive Donati sulla sua nuova pagina - Ci ho pensato a lungo e credo sia arrivato per me il momento di partecipare più attivamente allo sviluppo di questa città. In autunno ci saranno le elezioni comunali. E con questo orizzonte oggi lancio una chiamata alle idee, spalanco la mia porta a tutti coloro che credono come me che Ravenna possa pensare meglio, con ottimismo, in grande. Ho bisogno di ciascuno di voi. Ho molte idee per Ravenna. Ma chi ha consigli, proposte, sogni per la nostra città, si senta libero di scrivermi a questa mail, creata appositamente per ricevere i vostri messaggi: filippodonatiravenna@gmail.com. Ho già aperto un dialogo con molte persone e anche con partiti politici, liste e realtà civiche. Io resto me stesso: un albergatore che con senso civico si mette a servizio della sua città. Per amministrare una realtà cittadina non servono proclami ideologici, ma buon senso, orgoglio e passione. Questa strada verso la Ravenna che meritiamo possiamo percorrerla solo insieme. E adesso al lavoro".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento