Elezioni, De Pascale: "Serve un vero e proprio patto per la cultura"

"La città, in sinergia con la Regione e il Ministero, dovrà mettere in campo strategie di ampio respiro e un vero e proprio patto per la cultura, in cui fondazioni, imprese e pubblico lavorino insieme", afferma De Pascale

Venerdì, alle 18, nella sede del Comitato elettorale di Michele de Pascale, in via San Mama, 73, si terrà l’incontro "Energia per la cultura. Le nuove sfide delle politiche culturali a Ravenna, città europea, dinamica e creativa". Intervengono oltre al candidato sindaco anche Lucio Argano, docente di progettazione e gestione degli eventi presso Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano; Paolo Verri, Direttore generale della Fondazione Matera Basilicata 2019; e Massimo Mezzetti, assessore alla cultura, politiche giovanili e politiche per la legalità della Regione Emilia-Romagna

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Ravenna e cultura è un binomio che significa per noi sviluppo sociale e crescita economica - afferma De Pascale -. La nostra città ha le potenzialità per diventare nota in tutto il mondo per il suo patrimonio storico-monumentale e un riferimento internazionale per la produzione culturale e artistica contemporanea. Ravenna è tra le eccellenze italiane in termini di vivacità e programmazione culturale, forti di questa consapevolezza dobbiamo operare perché le risorse non rappresentino un limite per la crescita della cultura a Ravenna. La città, in sinergia con la Regione e il Ministero, dovrà mettere in campo strategie di ampio respiro e un vero e proprio patto per la cultura, in cui fondazioni, imprese e pubblico lavorino insieme. L'accessibilità alla cultura è un altro tema per noi fondamentale, a partire da una programmazione più decentrata, che coinvolga la popolazione del forese, e che preveda la rimozione degli ostacoli di ogni natura nella fruizione delle proposte culturali".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sui binari: studente minorenne perde la vita

  • Primi due studenti positivi al Coronavirus in due scuole ravennati

  • Coronavirus, un altro studente positivo a scuola: classe in quarantena

  • Si parte in anticipo coi vaccini antinfluenzali: gratis sopra i 60 anni

  • Il coronavirus fa un'altra vittima. "Mascherina sulla bocca e testa sulle spalle"

  • Elezioni a Faenza: lo spoglio delle schede e i risultati - LA DIRETTA

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento