rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Politica Cervia

Elezioni, Fiumi: "Incuria e scarsa igiene circondano l’ospedale di Cervia"

"All'ospedale di Cervia regna l'incuria: spazzatura ed erba alta sono i segnali del fatto che l'Asl non può essere controllore e controllato al medesimo tempo". E' quanto afferma il candidato sindaco per la Lista civica Progetto Cervia, Michele Fiumi

“All’ospedale di Cervia regna l’incuria: spazzatura ed erba alta sono i segnali del fatto che l’Asl non può essere controllore e controllato al medesimo tempo”. E' quanto afferma il candidato sindaco per la Lista civica Progetto Cervia, Michele Fiumi. “Alcuni cittadini – spiega il Fiumi - mi hanno segnalato una situazione davvero incresciosa al nosocomio comunale e che si protrae già da diverso tempo: i cestini per la raccolta dell’immondizia, posizionati fuori dell’ospedale traboccano di spazzatura che da giorni nessuno raccoglie. Inoltre, all’interno dell’area retrostante, nella quale sono collocati gli uffici – ho potuto constatare con i miei stessi occhi – nessuno si occupa dello sfalcio dell’erba.”

“Il problema è uno soltanto: l’Asl non può essere controllore e controllato, poiché questi poi sono i risultati - aggiunge Fiumi -. Esiste peraltro una precisa disposizione di legge relativa allo sfalcio dell’erba per impedire l’insediamento di zecche che attraverso gli animali, sono portatori della Malattia di Lime, patologia che può costringere chi ne è affetto su sedia a rotelle. La situazione registrata all’ospedale di Cervia è davvero molto grave e non può essere sottovalutata. Chiediamo che si provveda al ripristino delle condizioni igieniche con somma urgenza e che vengano fornite garanzie tali affinché situazioni di criticità di questo genere non si ripresentino più, anche e soprattutto a tutela dei cittadini cervesi e dei turisti che dovessero rivolgersi alla nostra struttura sanitaria.”

“Ci pare poi giunto il momento di aprire in maniera più seria una riflessione relativa al modo di gestire questo ospedale: da tempo sosteniamo sia necessario aprire un tavolo con gli enti locali e la confinante Cesenatico per ottenere alcuni dei servizi e delle infrastrutture sanitarie mancanti sul territorio di costa, aprendo parallelamente il ragionamento alla possibilità di gestione mista pubbico/privata del presidio cervese: laddove vi fossero privati disponibili ad investire sul periostale sanitario e sui servizi sanitari da svolgere in modalità convenzionata dentro il nostro ospedale, si potrebbero valutare proposte e modi", conclude.

Venerdì alle 19,15 all’Honey Bar, in viale 2 Giugno a Milano Marittima, il candidato sindaco Fiumi dialogherà, nel corso dell’incontro-aperitivo, con i cittadini. L’occasione è offerta dal candidato consigliere di Progetto Cervia Alessio Zanoni, titolare del locale, e offre l’opportunità di fare il punto, insieme agli interessati e attraverso le loro domande, sul programma elettorale e le proposte avanzate per Cervia-Milano Marittima dalla Lista civica, nonché per conoscere il candidato sindaco Fiumi. Si tratta di un appuntamento che rientra nel modus operandi della Lista e che tiene a coinvolgere i cittadini negli aspetti decisionali per la città, confermandosi sempre più una lista open source e fondata sulla partecipazione. La partecipazione è aperta a tutti gli interessati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, Fiumi: "Incuria e scarsa igiene circondano l’ospedale di Cervia"

RavennaToday è in caricamento