rotate-mobile
Politica Lugo

Il Pd lughese fa il punto sull'alluvione: "Risarcimenti, ridurre rischio idraulico e partecipazione"

L’assemblea ha individuato tre priorità su cui concentrare il lavoro del Partito Democratico di Lugo

Si è riunita nel Salone estense l’assemblea degli iscritti al Pd di Lugo: un momento di confronto sull’alluvione che ha colpito il territorio lughese e sulle azioni da intraprendere per avviare il suo rilancio. L’introduzione è stata a cura del segretario comunale Gianmarco Rossato mentre le conclusioni sono state affidate al segretario regionale Luigi Tosiani. L’assemblea ha individuato in particolare tre priorità su cui concentrare il lavoro del Partito Democratico lughese. 

"La prima è mantenere alta l’attenzione sulla necessità che il governo stanzi i fondi promessi per risarcire cittadini e imprese fortemente colpiti. Ad oggi, dopo oltre un mese, non abbiamo ancora nessuna traccia di un decreto che finanzi gli interventi urgenti, - dichiara il segretario Rossato - si tratta di risorse stanziate al momento da comuni e regione anche con debiti fuori bilancio, utilizzate per investimenti fondamentali tesi a garantire un’immediata sicurezza idraulica E’ stato finalmente individuato il commissario alla ricostruzione e questo è un fatto sicuramente positivo, ora però occorre recuperare il tempo perso e procedere subito con il decreto che definisca la struttura e le risorse a disposizione dello stesso. Non si tratta di una richiesta a favore di una parte politica o di un partito, ma di decine di migliaia di cittadini che si aspettano di non essere abbandonati dal proprio governo". 

"La seconda priorità è avviare una discussione seria su quanto si può fare per rendere questo territorio maggiormente sicuro da un punto di vista idraulico, con interventi di mitigazione degli eventi meteorologici  prodotti dal cambiamento climatico. La sfida è decisiva per il futuro della nostra terra e per questo crediamo che vada affrontata da tutti con massima serietà e senso del dovere. Occorre lavorare subito per redigere un programma di investimenti che provi a raggiungere questo obiettivo. Un Impegno istituzionale e politico - continua il segretario del Pd lughese -  che coinvolga le amministrazioni locali colpite, gli enti preposti e la regione al fine di poter presentare in tempi brevi al nuovo commissario un piano dettagliato di interventi strutturali da realizzare. Di fronte ad eventi di entità mai registrata servono soluzioni nuove, anche mai praticate. Anche Lugo farà la sua parte, in questi anni sono state realizzate opere di laminazione importanti (Lugo Sud, Lugo Nord e Lugo Ovest), ora serve utilizzare l’ultimo anno di legislatura per rilanciare nuovi investimenti su questo versante e consegnare alle future amministrazioni progetti prioritari per il territorio cittadino e il forese".

L’ultimo aspetto toccato dall’assemblea riguarda infine il posizionamento locale del PD, ribadendo la volontà di costruire "un percorso franco di condivisione e trasparenza con tutta la cittadinanza e con le altre forze politiche e civiche.
Oggi più che mai serve una partecipazione attiva di tutti i cittadini che hanno a cuore questo territorio - conclude Rossato - senza strumentalizzazioni ma con la massima trasparenza, in un percorso che rilanci l’attrattività, la competitività e la sicurezza idraulica di Lugo e delle sue frazioni".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Pd lughese fa il punto sull'alluvione: "Risarcimenti, ridurre rischio idraulico e partecipazione"

RavennaToday è in caricamento