Mercoledì, 16 Giugno 2021
Politica

Progetto Cervia contro l'assessora allo sport: "Palese conflitto d'interessi"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RavennaToday

Il conflitto d'interessi legato al ruolo di assessore allo sport della Brunelli è assolutamente palese: è bastato effettuare una ricerca alla locale Camera di Commercio, per comprenderne i contorni ed il Sindaco Medri non può camuffare la realtà. "Gentile Sindaco - esordisce il Presidente di Lista civica Progetto Cervia, Pietro Paolo Pollini - non è forse vero che l'Assessore, fino alla fine del 2020, quindi già quando era attivo il suo mandato, risultava detentrice del 34% della società Eurocamp srl, società collegata all'associazione Hellas Basket Cervia, attuale appaltatrice ed incaricata proprio da Hellas della gestione del palazzetto dello sport di Cervia? Non è forse vero, come peraltro indicato nell'offerta tecnica che integra tale contratto d'appalto tra Comune ed Hellas, che Eurocamp collabora già da anni con Hellas Basket per l’organizzazione di eventi sportivi ed in particolare organizza da tempo le manifestazioni ed il supporto organizzativo decisivo di Hellas, quindi intratteneva già rapporti con il Comune di Cervia?" Peraltro, Eurocamp viene descritto come "ente commerciale specializzato nell’organizzazione di soggiorni ed eventi sportivi", dunque ricava da tali attività un certo vantaggio economico. "Per sottolineare poi - incalza Pollini - gli altri collegamenti interni tra Hellas Basket Cervia ed Eurocamp, fino alla fine del 2020 (Assessore Brunelli in carica), al vertice delle due compagini vi erano Gianni Giordani (per Hellas Basket Cervia) e Lanfranco Giordani, legale rappresentante pro tempore di Eurocamp stessa. I signori Giordani sono tra loro fratelli, mentre nella compagine societaria Eurocamp, oltre ai due soci Michela Brunelli e Lanfranco Giordani, che possedevano insieme fino a fine 2020 i due terzi del capitale sociale della società in questione, rivestiva una posizione di rilievo come rappresentante dell’impresa e consigliere anche Pillastrini, marito dell’Assessore. Stranamente, e di questo chiediamo lumi al Sindaco e alla Brunelli, dopo i nostri rilievi, Eurocamp ha modificato nel 2021 le quote societarie sostituendo la quota di Lanfranco Giordani con quelle di una certa Europa Camp posseduta al 67% circa proprio dall’Assessore Brunelli e dal marito. Dunque, facendo qualche semplice calcolo, la Brunelli diventa proprietaria di maggioranza della società Eurocamp gestore del palazzetto dello sport di Cervia per eventi da essa stessa realizzati e da cui ovviamente riceve vantaggio economico. Risulterebbe dunque chiaro che la società sportiva che gestisce il palazzetto sarebbe Hellas Cervia del quale è titolare Gianni Giordani, (fratello di quel Giordani Lanfranco che fino a fine 2020 era socio di Eurocamp srl), mentre nella parte esecutiva ed effettiva della gestione verrebbe coinvolta attivamente ed in maniera economicamente molto rilevante Eurocamp." "Ora, - sottolinea il presidente di Progetto Cervia - risulta evidente quanto la situazione descritta sia fortemente in contrasto quanto prevede la legge in termini di incompatibilità ed ineleggibilità degli assessori: la Brunelli è titolare di Eurocamp, anzi ad oggi ne è socia di maggioranza e la stessa società ha indirettamente parte in un servizio erogato a nome della società sportiva Hellas Basket che ha in appalto il Palazzetto e da quale le deriva un evidente vantaggio economico. Chiediamo al Sindaco come possa permettere il perdurare di una situazione simile, della quale non può non essere a conoscenza, oltretutto arrivando a sostenere - come ha fatto sulla stampa - che l'unico problema che la Brunelli potrebbe avere, riguarda la veridicità della sua autodichiarazione circa l'insussistenza di condizioni di ineleggibilità o incompatibilità. Vi è una reale situazione di pregiudizio della collettività e dell'interesse pubblico sotto gli occhi di tutti, cittadini, dirigenti e segretario comunale: chiediamo quindi che il Sindaco ritiri la delega di assessore allo sport alla Brunelli e ripristini la legalità immediatamente".

Lista civica Progetto Cervia

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Progetto Cervia contro l'assessora allo sport: "Palese conflitto d'interessi"

RavennaToday è in caricamento