rotate-mobile
Politica

Un presidio contro la guerra in piazza, Prc e Pci: "Il nostro Paese svolga un ruolo di pace"

Le federazioni provinciali di Rifondazione e Partito Comunista italiano: "Un presidio contro la Nato perchè da trent'anni semina guerra e destabilizzazione"

Le federazioni provinciali del Partito di Rifondazione Comunista e del Partito Comunista Italiano organizzano un presidio contro la guerra che si terrà sabato in Piazza Andrea Costa a Ravenna (invece che in Piazza del Popolo, come precedentemente comunicato) con inizio alle ore 16. "Un presidio contro l'espansionismo della Nato che è alle radici del rischio di guerra in Ucraina, per il ritiro di truppe e navi italiane dall'Europa orientale, perchè il nostro Paese svolga un ruolo di pace come prevede l'art. 11 della Costituzione - affermano da Prc e Pci - per la riduzione drastica delle spese militari che continuano a crescere  a scapito della sanità, scuola, servizi e bisogni popolari. Presidio contro la Nato, perchè da trent'anni semina guerra e destabilizzazione. E' ora di dire basta".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un presidio contro la guerra in piazza, Prc e Pci: "Il nostro Paese svolga un ruolo di pace"

RavennaToday è in caricamento