rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
social

Caffè al bar: Ravenna tra le città più care d'Italia

Con un prezzo medio di 1,10 euro la città bizantina si classifica tra le località italiane in cui una tazzina d'espresso costa di più

Prendere il caffè al bar è un piacere che gli italiani amano nella loro quotidianità, anche ai tempi del Covid. Ma sul territorio italiano i prezzi di una tazzina di espresso variano da città a città, raggiungendo picchi sopra l'euro, ma anche cifre più ridotte.

Caffè al bar: a Trento la tazzina più cara

La classifica arriva da una elaborazione del Rapporto Ristorazione 2020 della Fipe Confcommercio, realizzato sulla base dei dati di dicembre 2020: la città con il prezzo più alto è Trento, dove una tazzina raggiunti il costi di 1,21 euro. Dopo Trento la tazzina di caffè più costosa si beve a Bolzano dove il prezzo medio è di 1,19 euro, un po' meno costa in due capoluoghi su quattro del Friuli Venezia Giulia: Udine e Pordenone ed inoltre a Brescia dove il prezzo medio è di 1,12 euro. Ma anche Trieste è nel top della classifica con un centesimo in meno 1,11 euro a pari merito con Padova e Bologna. In molte città del nord e del centro nord i prezzi medi sono di 1,10 euro: fra queste c'è Ravenna, ma anche Belluno, Ferrara, Gorizia, Modena, Rimini, Rovigo e Vicenza. E anche nelle città d'arte i prezzi si aggirano su questo livello a Firenze e a Venezia 1,09 euro come anche a Torino.

A Catanzaro il caffè più economico

Scorrendo la tabella il prezzo più basso si spunta a Catanzaro dove il caffè costa ben al di sotto dell'euro, 80 centesimi e ancora, sempre in Calabria a 0,88 a Cosenza e a Reggio Calabria, inoltre a Messina (0,81). Nella capitale invece, un caffè al bar in media costa 0,93 euro, 10 centesimi in meno di Milano con 1,03 euro. Mentre Napoli, il regno della 'tazzulella' e del 'caffè sospeso', si difende bene sotto l'euro con 90 centesimi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caffè al bar: Ravenna tra le città più care d'Italia

RavennaToday è in caricamento