Partite all'alba da Milano Marittima le auto d'epoca della Mille Miglia

La seconda tappa della 1000 Miglia 2018 ha preso il via, dopo il passaggio a Ravenna di mercoledì sera e l'arrivo a Cervia

La partenza all'alba di giovedì mattina

La seconda tappa della 1000 Miglia 2018 ha preso il via, dopo il passaggio a Ravenna di mercoledì sera e l'arrivo a Cervia. Baciate dal sole, le auto d'epoca in corsa per aggiudicarsi la 36esima rievocazione storica sono partite alle 6.30 di giovedì mattina da Milano Marittima in direzione Roma, dove faranno il loro arrivo alle 20.15.

La prima tappa, invece, è terminata alle 21.55 di mercoledì sera con il piazzamento in prima posizione, con 12787 punti, della O.M. 655 S TT Superba 2000 del 1929 dell’equipaggio di Lorenzo e Mario Turelli, padre e figlio, imprenditori bresciani. A seguire, a 105 lunghezze di distacco (12682 punti), l’Alfa Romeo 6C 1500 GS “Testa Fissa” del 1933 degli argentini Juan Tonconogy e Barbara Ruffini. A salire sull’ultimo gradino del podio provvisorio Giovanni Moceri e Daniele Bonetti a bordo di un'altra Alfa Romeo, la 6C 1500 SS del 1928. All’esordio della gara di regolarità non è mancata nemmeno la pioggia, che ha “accompagnato” le vetture nel tratto tra Ferrara e Comacchio. In questo momento le auto d’epoca, dopo aver attraversato Gabicce, Casteldimezzo e Panoramica, si stanno dirigendo verso la Repubblica di San Marino e giungeranno ad Arezzo alle 13 per il breve ristoro. Gli equipaggi ripartiranno poi verso Cortona, Orvieto e Amelia per entrare nel cuore della capitale alle 20.15 scortati dal Corpo di Polizia Locale, dove si esibiranno in una suggestiva parata lungo via Veneto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

mille-miglia-cervia-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un ravennate in Nuova Zelanda: "Guardavano noi italiani con diffidenza, ora il panico è arrivato anche qua"

  • A pochi giorni di distanza il Coronavirus porta via marito e moglie

  • Si cappotta in un campo col camion: portato a Bologna in elicottero, è gravissimo

  • Il cuore grande dei romagnoli: vacanze in campeggio gratis per medici e infermieri

  • Scompare da casa, vasta ricerca delle forze dell'ordine su tutto il territorio

  • Il Coronavirus si porta via un medico: "Una splendida persona sempre disponibile"

Torna su
RavennaToday è in caricamento