90 bagnini sorvegliano il litorale ravennate: parte il servizio di salvataggio

In circa metà delle torrette di avvistamento è presente il defibrillatore, oltre a un servizio di coordinamento e gestione di sedie speciali per disabili

Da sabato 13 giugno parte il servizio di salvataggio nelle spiagge del Comune di Ravenna che durerà, continuativamente, fino a domenica 13 settembre. Con l'inizio della stagione diventa fondamentale un richiamo all’osservanza delle norme tese a garantire un sicura e ordinata fruizione della spiaggia e degli antistanti specchi d’acqua da parte di tutti, a partire dai turisti e dal loro corretto rapporto con la spiaggia e con il bagno, per arrivare agli assistenti ai bagnanti, che svolgono opera meritoria e importante, affinché continuino a operare con il massimo impegno e professionalità per prevenire eventuali incidenti ai bagnanti.

Sono appena terminati anche i momenti di aggiornamento degli oltre 90 marinai di salvataggio assunti, ragazzi e ragazze con regolare brevetto di idoneità, rilasciato dopo un esame di fronte a ufficiali della Capitaneria di Porto e con un'attenzione particolare, attraverso un serio lavoro di grande responsabilità, ai dpii necessari per affrontare l'emergenza Covid19.

"Cogliamo l’occasione per ringraziare questi giovani, debitamente controllati dalla locale Capitaneria di Porto - Guardia Costiera nonché dai responsabili delle Cooperativa Spiagge Ravenna, cooperativa che per conto degli stabilimenti balneari finanzia e gestisce il salvataggio, preparati e in continuo aggiornamento, per il loro apporto fondamentale alla qualità di un servizio così importante, anche come immagine turistica del nostro litorale - commentano dalla Cooperativa Spiagge Ravenna - qualità che da sempre, e lo diciamo con orgoglio, rappresenta uno splendido biglietto da visita, fatto di efficienza e professionalità, da molte altre zone visto come esempio da seguire".

Oltre all’importante, per quanto discreto, lavoro degli assistenti ai bagnanti è di fondamentale importanza la struttura organizzativa che c’è alle spalle: l’intero litorale ravennate da Casal borsetti a Lido di Savio, compresi alcuni tratti di spiaggia libera, viene coperto in alta stagione da 75 postazioni, chiaramente visibili e caratterizzate da torrette di avvistamento, uniformemente distribuite lungo il territorio e coordinate tra loro attraverso una rete di collegamenti radio ed un puntuale servizio a mare garantito dal nostro mezzo nautico per un più efficace appoggio logistico alle postazioni. In circa metà delle torrette di avvistamento è presente il defibrillatore, oltre a un servizio di coordinamento e gestione di sedie speciali per disabili che permette loro di entrare in acqua in sicurezza. Da qualche anno è inoltre in funzione un pick-up attrezzato per una sempre più qualificata assistenza e una pronta sostituzione dei dispositivi danneggiati. A tutto ciò si aggiunge la puntuale delimitazione dell’area balneabile con boe e la fornitura di tutta l’attrezzatura occorrente per un primo intervento di soccorso (palloni ambu, pocket-mask, cannule, collegamento radio tra assistenti ai bagnanti, etc.).

Dalla scorsa stagione sulle tradizionali divise rosse degli assistenti ai bagnanti apparirà il logo dell'Assessorato al Turismo del Comune di Ravenna “Ravenna Tourism Italian Beauty Experience” al fine di rafforzare il concetto di servizio qualificante l'offerta turistica del nostro territorio. Serve ovviamente la massima collaborazione e attenzione da parte di tutti, turisti per primi. Il mare va amato ma anche temuto e rispettato. Ci preme sottolineare inoltre il prezioso apporto che ci forniscono ogni anno gli enti impegnati sul territorio come la Capitaneria di Porto di Ravenna – Guardia Costiera, il 118 e il Comune di Ravenna che ci auguriamo di avere sempre al nostro fianco a collaborare nell’espletamento di uno dei servizi più importanti qual è quello volto alla salvaguardia della vita umana".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"I marinai di salvataggio delle nostre coste sono uno dei motivi di orgoglio della nostra stagione balneare - commenta il sindaco Michele de Pascale - Professionisti impegnati a garanzia di cittadini e turisti per permettere loro di vivere la spiaggia e il mare in tranquillità e sicurezza. La Romagna vanta uno dei migliori sistemi di salvamento del mondo e nel comune di Ravenna il servizio è garantito sull’intero litorale ravennate da Casalborsetti a Lido di Savio, compresi molti tratti di spiagge libere. Ringrazio la Cooperativa Spiagge Ravenna per il costante impegno atto a rendere le nostre bellissime spiagge sempre più ospitali, sicure e attrattive. In bocca al lupo ai giovani e alle giovani che domani prendono servizio sulle nostre spiagge e grazie per il vostro importante lavoro!".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Verso un nuovo decreto: coprifuoco, scuola al pomeriggio e restrizioni per i locali

  • Coronavirus, il nuovo dpcm: piscina e palestre sotto esame. Dalle 21 possibili coprifuoco

  • Il Coronavirus torna nelle case di riposo: positivi 14 anziani e 3 oss

  • Folle inseguimento sulle auto rubate nella notte: finisce con un incidente

  • 10 alunni e 2 insegnanti positivi al Covid: la scuola chiude e fa il tampone a tutti

  • Investita mentre attraversa sulle strisce: donna in condizioni gravissime

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento