Al via i lavori per i primi interventi nella Valle della Canna

E' iniziato qualche giorno fa il primo cantiere per gli interventi previsti in Valle della Canna, ovvero i lavori di ripristino e modifica di una paratoia, attualmente dismessa

E' iniziato qualche giorno fa il primo cantiere per gli interventi previsti in Valle della Canna, ovvero i lavori di ripristino e modifica di una paratoia, attualmente dismessa, di proprietà di Ravenna Servizi Industriali, per alimentare la Valle della Canna dall'angolo sud-est, tramite la Canaletta Anic. La realizzazione di quest'opera consentirà di immettere acqua proveniente dal Reno, consentendo un flusso con direzione sud-nord/est e conseguire una miglior circolazione delle acque rispetto alla situazione attuale. L'intervento è stato autorizzato nel mese di marzo e i lavori dovrebbero essere ultimati entro il mese di giugno.

Inoltre, a causa della mancanza di piovosità degli ultimi mesi (e in mancanza di previsione di piogge importanti nel breve periodo), considerato che con i lavori del cantiere non sarà possibile procedere ad alcuna immissione di acqua in valle per almeno 5-6 settimane, si è richiesto a Rsi di effettuare un'immissione idrica straordinaria in Valle della Canna per almeno 7 giorni. Ciò in previsione del periodo estivo che comporterà l'aumento delle temperature e una conseguente maggiore evapotraspirazione e un ulteriore abbassamento del livello idrico già piuttosto ridotto dalla siccità primaverile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si tratta solo di un primo intervento sull'area, mentre è in corso un tavolo tecnico-scientifico di confronto, promosso dal Comune di Ravenna insieme al Parco del Delta, con l'Iss (Istituto Superiore di Sanità) e in particolare il Centro nazionale di Riferimento per il Botulismo, Ispra (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale), il Servizio Veterinario dell’Azienda Sanitaria Locale, la Regione Emilia-Romagna e in particolare il Servizio Aree Protette e Sviluppo della montagna e il Servizio Territoriale Agricoltura, Caccia e Pesca di Ravenna per analizzare la situazione della valle in vista della prossima stagione estiva e programmare gli interventi necessari alla sua manutenzione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Verso un nuovo decreto: coprifuoco, scuola al pomeriggio e restrizioni per i locali

  • Coronavirus, il nuovo dpcm: piscina e palestre sotto esame. Dalle 21 possibili coprifuoco

  • Folle inseguimento sulle auto rubate nella notte: finisce con un incidente

  • 10 alunni e 2 insegnanti positivi al Covid: la scuola chiude e fa il tampone a tutti

  • Investita mentre attraversa sulle strisce: donna in condizioni gravissime

  • Azienda in crisi e lavoratori a rischio, lo sfogo di una dipendente: "Ci hanno abbandonati"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento