menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Angela Gulminelli nuova presidente dell'associazione "Per gli altri"

Il volontariato ravennate rinnova il consiglio direttivo. La neoeletta presidente: "Trovare formule nuove per essere sempre più al fianco dei più fragili"

Con una presenza record di 156 associazioni, lo scorso 15 aprile l'associazione "Per gli altri" ha rinnovato il proprio gruppo dirigente. Oltre alla nuova Presidente Angela Gulminelli ed al vice Marino Moroni, compongono l’organo i ravennati Sante Ghirardi e Andrea Minardi, il cervese Aristide Savelli, i faentini Stefano Guerrini e Nerio Tura, i lughesi Paolo Pasquali e Maria Giovanna Ranieri. Compongono invece il collegio dei probiviri Orio Rossi, Claudia Scarpelli e Silvana Silvani.

La neo eletta presidente Gulminelli dichiara: “Ringrazio Padre Claudio Ciccillo e gli altri consiglieri che ci hanno preceduti, alcuni dei quali sono stati confermati e ci aiuteranno a dare continuità alle azioni intraprese. Assumo la presidenza di Per gli altri in un momento complicato perché non è andato a buon fine il percorso di fusione con gli altri CSV romagnoli, pertanto il futuro assetto del CSV unico della Romagna dipenderà da una procedura concorsuale che tutti avremmo voluto evitare. Il volontariato ravennate ce l’ha messa tutta, ha subito decisioni altrui, ma ora si volta pagina e ci si impegna con determinazione nella partecipazione al bando, insieme a tanti amici volontari disponibili a dare il loro contributo da ogni parte della Romagna".

"Personalmente, metterò a disposizione dell’associazione le competenze acquisite in tanti anni di vita lavorativa e di volontariato. Il mio intento sarà quello di onorare l’operato da sempre profuso da Per gli altri, nel rispettare il mandato datomi dalla base per provare a salvaguardare il patrimonio costruito dai volontari in questi venti anni e più. Capitale oggi a disposizione delle nostre associazioni, delle nostre comunità. Salvaguardare ed innovare! Trovare formule nuove per essere sempre più al fianco dei più fragili. Nel percorso di progettazione del nuovo CSV, mi aspetto la partecipazione e la collaborazione di tutto il Terzo Settore, delle amministrazioni pubbliche, di ogni singolo volontario. Un progetto che tutti assieme costruiremo e presenteremo a fine luglio per il futuro del volontariato e dell’associazionismo del territorio romagnolo”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sotterrata nel giardino della scuola una "capsula del tempo": verrà aperta nel 2070

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento