rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Cronaca Lugo

Sostegno e supporto alle famiglie: nasce l'associazione Orsa Maggiore

L’Orsa Maggiore si occupa di progettazione, realizzazione e organizzazione di Centri di crescita intorno alla nascita, centri di rieducazione psicofisica rivolti a minori e adulti, in special modo genitori

Il territorio romagnolo registra la nascita di una nuova associazione, l’Orsa Maggiore Asd, sorta ufficialmente lo scorso 5 agosto a Lugo e affiliata Uisp al Comitato Territoriale Bassa Romagna. L’idea di base è quella di creare un punto di riferimento per chi sta diventando genitore e per chi si trova ad affrontare le prime problematiche dell’essere madre e padre. In particolare, l’Orsa Maggiore si occupa di progettazione, realizzazione e organizzazione di Centri di crescita intorno alla nascita, centri di rieducazione psicofisica rivolti a minori e adulti, in special modo genitori.

Inoltre organizza momenti di accoglienza alle mamme, ai papà e ai loro bambini attraverso la condivisione di spazi, incontri, consulenze, laboratori e gioco attivo con l’obiettivo di fare esperienze che possano portare una crescita emotiva e affettiva attraverso l’ascolto e il rispetto di sé e dell’altro. Il progetto è sorto dalla comunione d’intenti di un gruppo di genitori e professionisti e che prende spunto dall’esperienza maturata all’interno del Sogno del Bambino di Lugo, realtà specializzata nel settore dell’infanzia, che nelle scorse settimane ha aperto un nuovo punto vendita anche a Ravenna ampliando così l’offerta romagnola dopo Forlì.

«Gli incontri del Sogno del Bambino sono sempre stati molto frequentati – sottolinea Eva Zambelli, coordinatrice pedagogica dell’associazione – ed era importante che le proposte fossero il più vicine possibile ai bisogni dei genitori, con consulenze competenti ma dall’approccio informale, evitando di porsi agli occhi delle persone come dispensatori di ricette alla moda. Il nostro obiettivo è di accompagnare i genitori ad aprirsi al dialogo, al fine di attingere alle proprie risorse e al contempo rinforzandole. Diventare madri e padri è un momento bellissimo, ma è anche una fonte di stress. Si tratta di un evento che porta con sé diversi cambiamenti, rimette in discussione i ruoli e in un momento come questo di grandi mutazioni sociali, economiche e culturali rischia di essere uno dei passaggi più delicati della famiglia.
A Ravenna – continua Eva Zambelli – il luogo di 80 metri quadrati dove opereremo è già pronto ed è già uscito il calendario di proposte rivolte ai genitori; a Lugo lo spazio lo stiamo attrezzando e speriamo di renderlo operativo in breve tempo. Nel frattempo gli incontri gratuiti rivolti a tutti partiranno come sempre all’interno del Sogno del Bambino e quest’anno siamo riusciti a coinvolgere anche diversi pediatri del territorio. Gli incontri non sono cattedratici, sono soprattutto momenti in cui chi conduce si mette a disposizione dei genitori al fine di rassicurare e chiarire alcuni aspetti per rendere sia il momento dell’attesa che i momenti futuri più sereni. Sono incontri dove i genitori si rendono conto che anche gli altri possono avere gli stessi loro dubbi e quindi l’obiettivo è quello di riattivare le risorse di ognuno.»

I soci fondatori dell’associazione sono undici e hanno provenienze e professionalità diverse: dal coordinatore pedagogico al pediatra, dal ginecologo all’ostetrica, sino a professionisti e dirigenti di ambito sportivo, animatori ed esperti in comunicazione, nonché genitori.
«Ho deciso di far parte dell’Orsa Maggiore – spiega Maria Grazia Zanelli, pediatra e socia fondatrice dell’associazione – perché ne condivido ampiamente le finalità. Il mio intento è di trasmettere ai genitori informazioni esaurienti e rassicuranti, derivate dalla mia esperienza personale».

Presidente dell’associazione è Marco Benati, la cui duplice veste di padre e imprenditore con alle spalle diverse esperienze in ambito sociale, in primis come fondatore dell’associazione La Giraffa, ne fanno secondo i membri dell’associazione la figura in grado di meglio mettere a sintesi gli obiettivi dell’Orsa Maggiore. «I nostri sono progetti – sottolinea Benati – che vogliono e devono essere integrati sotto tutti i punti di vista. Non esiste la settorialità nell’essere e diventare genitore. Il benessere della famiglia è al centro del nostro intervento e i nostri progetti vogliono essere il più possibile vicini ai bisogni dei genitori e dei bambini, compreso il bisogno di leggerezza nella sua accezione più positiva. Ascolto, accoglienza e condivisione di esperienze e arricchimento: queste sono le parole chiave di ciò che desideriamo attivare. Non esiste nel territorio nessuna esperienza di questo tipo ossia un luogo che sia e diventi un punto di riferimento per le famiglie in attesa e per le famiglie soprattutto nei primi tre anni di vita del bambino, un luogo del benessere non un luogo che possa essere in qualche modo ospedalizzato oppure scolarizzato. Un luogo per e con i genitori.»

Il Sogno del Bambino ha creduto nell’associazione, mettendo a disposizione uno spazio fisico collegato ai negozi di Lugo e di Ravenna dove verranno organizzate attività, incontri e laboratori è sarà anche, semplicemente, un luogo di incontro sicuro dove i genitori con i bambini potranno incontrarsi tra loro. «I clienti del negozio – spiega Stefania Facchini, contitolare del Sogno del Bambino – hanno espresso più volte il desiderio di poter disporre di un luogo dove incontrarsi. Oggi vogliamo investire su questo. L’associazione che si è costituita ci permette di affidare la gestione di questi luoghi, in un contenitore non profit, a esperti che condividono in pieno gli obiettivi che ci poniamo da tempo. Vendiamo prodotti, ma spesso incontriamo bisogni ai quali non sappiamo o non possiamo dare risposte. Sapere che ora siamo in grado, almeno in parte, di contribuire al benessere delle famiglie ci rende orgogliosi e speriamo più vicini ai nostri clienti».

Lo spazio polifunzionale dove opererà l’Orsa Maggiore, nello stesso edificio dove si trova il Sogno del Bambino a Lugo, in via Acquacalda, sarà attivo con ogni probabilità a partire da fine ottobre, mentre a Ravenna, in via Faentina 119, gli incontri e i laboratori inizieranno già a metà settembre. Nel frattempo, l’associazione sta coordinando gli incontri di accompagnamento alla genitorialità del sabato pomeriggio che partiranno in contemporanea a Lugo, Ravenna e Forlì (in via Pelacano) il 20 settembre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sostegno e supporto alle famiglie: nasce l'associazione Orsa Maggiore

RavennaToday è in caricamento