rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
Cronaca

Camping nel caos: donna delle pulizie ubriaca molesta i clienti e sfascia una vetrina

La 35enne, dipendente di una ditta esterna di pulizie le cui dipendenti alloggiano all’interno del camping stesso, si è presentata al lavoro in condizioni vergognose.

Il sabato sera appena trascorso aveva esagerato un po’ troppo con l’alcol, tanto da presentarsi poco prima dell’alba al lavoro completamente ubriaca. Per questo motivo il titolare di un campeggio di Lido Adriano ha chiamato i Carabinieri, stufo delle malefatte della 35enne, di origine polacca, donna delle pulizie all’interno della struttura.

La 35enne, dipendente di una ditta esterna di pulizie le cui dipendenti alloggiano all’interno del camping stesso, si è infatti presentata al lavoro in condizioni vergognose. Ma non è tutto: la donna ha iniziato a molestare e infastidire non solo le colleghe che abitano con lei, ma anche gli altri clienti del camping.

Alle rimostranze del titolare della struttura, che l’ha redarguita, la polacca è andata su tutte le furie, tanto da costringere appunto l’uomo a chiamare il 112. L’ira della donna l’ha spinta a prendere a calci una vetrata, mandandola in mille pezzi. Alla vista dei Carabinieri la situazione è rientrata ed il titolare ha chiesto al responsabile della ditta di pulizia di intervenire secondo quanto previsto dal contratto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Camping nel caos: donna delle pulizie ubriaca molesta i clienti e sfascia una vetrina

RavennaToday è in caricamento