menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un mega cartellone sulla torre di Bologna per chiedere la liberazione di Patrick Zaky

Il cartellone con l’immagine ideata dall’artista ravennate Gianluca Costantini è infatti stata fissata su un ponteggio allestito nell’ambito del cantiere per i lavori di consolidamento della torre Garisenda

È stata rinnovata di altri 45 giorni la custodia cautelare di Patrick George Zaky, lo studente egiziano dell'Università di Bologna da oltre cinque mesi in carcere in Egitto per propaganda sovversiva. E in tutta risposta Bologna ha "sfruttato" il suo simbolo più famoso nel mondo per rendergli omaggio.

Il cartellone con l’immagine ideata dall’artista ravennate Gianluca Costantini è infatti stata fissata su un ponteggio allestito nell’ambito del cantiere per i lavori di consolidamento della torre Garisenda, nel cuore della città felsinea. "Questa è la nostra risposta all'ingiustificato prolungamento di detenzione a Patrick Zaky", spiega l'artista.

“Non ci stancheremo di continuare a chiedere libertà per Patrick, crediamo fermamente nella libertà di ricerca e di espressione e nella difesa dei diritti umani – dichiarano il sindaco Virginio Merola e il Rettore dell'Università Francesco Ubertini - Va posta fine alla sua detenzione per restituirlo agli studi in una città che lo attende”.

patrick2-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Come dare nuova vita al giardino con il Bonus Verde 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento