rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca

Condannato per porto abusivo di armi e tentato furto: ai domiciliari

Il Tribunale di Sorveglianza di Bologna, divenute esecutive le due sentenze di condanna, ha disposto l’esecuzione della pena e ha emesso nei confronti dell'uomo l’ordine di carcerazione

La Polizia di Ravenna ha eseguito un ordine di esecuzione di pena nei confronti di un 50enne calabrese, residente a Ravenna. Nel 2011 l'uomo si sarebbe reso responsabile di porto abusivo di armi e di tentato furto aggravato per i quali aveva riportato, rispettivamente, condanna a quattro mesi di arresto e tre mesi di reclusione. Il Tribunale di Sorveglianza di Bologna, divenute esecutive le due sentenze di condanna, ha disposto l’esecuzione della pena e ha emesso nei confronti del 50enne l’ordine di carcerazione.

Contestualmente, rilevato il suo stato di salute e le patologie sofferte, il Tribunale di Sorveglianza ha disposto che l'uomo scontasse la pena presso il proprio domicilio in regime di detenzione domiciliare. Martedì mattina gli investigatori della Squadra Mobile della Questura di Ravenna hanno rintracciato il 50enne e, dopo le formalità del caso, lo hanno condotto in stato d’arresto nella propria abitazione di Ravenna, dove sconterà il residuo di pena.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Condannato per porto abusivo di armi e tentato furto: ai domiciliari

RavennaToday è in caricamento