menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus: cos'è aperto e cos'è chiuso? Eventi e manifestazioni annullati nel Ravennate

Una nuova settimana di allarme in regione. Riaprono i monumenti, ma si confermano altre chiusure. Saltano tanti spettacoli e manifestazioni

Conferme e nuove norme contraddistinguono la seconda settimana di allerta in Emilia Romagna per contrastare la diffusione del Coronavirus. Vediamo cosa prevedono le nuove misure che vanno da lunedì 2 a domenica 8 marzo.

Si conferma la sospensione di tutte le manifestazioni organizzate, di carattere non ordinario, nonché degli eventi in luogo pubblico o privato, ivi compresi quelli di carattere culturale, ludico, sportivo e religioso, anche se svolti in luoghi chiusi ma aperti al pubblico, quali, a titolo d’esempio, grandi eventi, cinema, teatri, discoteche, cerimonie religiose. In questo senso il decreto replica sostanzialmente i contenuti della precedente ordinanza Speranza-Bonaccini.

Novità di questa seconda settimana di emergenza è la riapertura di musei e monumenti (a partire da martedì) con ingressi contingentati in modo da permettere ai visitatori di rispettare la distanza  di almeno un metro l'uno dall'altro. La Tomba di Dante è aperta da lunedì a venerdì dalle 10 alle 16, mentre sabato e domenica dalle 10 alle 18. Da martedì, dunque, riaprono i battenti anche le varie mostre ospitate presso musei e palazzi della provincia ravennate.

Riapre la Tomba di Dante

L’apertura dei luoghi di culto trova ora una disciplina più specifica rispetto alla settimana che si conclude, essendo prevista ma condizionata all’adozione di misure organizzative tali da evitare assembramenti di persone, e tali da garantire ai frequentatori la possibilità di rispettare la distanza tra loro di almeno un metro.

La riapertura di monumenti e musei

E’ permesso lo svolgimento delle attività di ristorazione, bar e pub a condizione che il servizio sia espletato per i soli posti a sedere e che, tenendo conto delle dimensioni e delle caratteristiche dei locali, i clienti siano messi nelle condizioni di rispettare la distanza tra loro di almeno un metro.

Sempre in Emilia-Romagna, sono sospesi eventi e competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, in luoghi pubblici o privati. Resta consentito lo svolgimento di tali eventi e competizioni, nonché delle sedute di allenamento, all’interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse.

Vengono annullati e rinviati un gran numero di eventi e manifestazioni:

  • rimandati tutti i concerti del festival Crossroads, fra cui il live di Kinga Glyk giovedì 5 marzo a Fusignano (rimandato a data da definirsi) e quello di Andrea Motis di domenica 8 marzo a Massa Lombarda (rimandato a mercoledì 20 maggio).
  • Sospesi tutti gli eventi al Teatro Alighieri di Ravenna fino al 3 aprile.
  • L’Associazione Acquerellisti Faentini “Silvano Drei” rinvia l’evento del 3 marzo con il prof. Pietro Lenzini e l’inaugurazione si sabato 7 marzo alle 17.30 della mostra dei soci Acquerellisti al Molinella Café di Faenza. La mostra è comunque visitabile da sabato 7 marzo come da programma.
  • Rimandata l’iniziativa pubblica “Faenza nel futuro, la città secondo i giovani” di mercoledì 4 marzo.
  • Rinviato l'incontro con Nevio Spadoni di sabato 7 marzo al Moog di Ravenna (verrà recuperato venerdì 3 aprile).
  • Al Bronson di Madonna dell'albero annullato il concerto di Damo Suzuki's Network di venerdì 6 marzo, mentre il concerto di Bugo in programma il 7 marzo è già stato posticipato a venerdì 24 aprile e i biglietti acquistati restano validi per la nuova data.
  • Annullati gli spettacoli previsti il 6 e 7 marzo al Mama's Club di Ravenna.
  • Le attività del Planetario di Ravenna sono sospese dal 2 all'8 marzo. In particolare sono annullate le osservazioni al telescopio di martedì 3 marzo e sabato 7 marzo. La Giornata dei Planetari, prevista per domenica 8 marzo è, salvo ulteriori comunicazioni, rimandata a domenica 22 marzo.
  • L'assemblea ordinaria dei donatori Avis in programma il 5 marzo alla casa del volontariato di Cervia è stata rinviata.
  • È rinviata a data da destinarsi l’iniziativa “Le novità fiscali della Legge di Bilancio 2020”, in programma per martedì 3 marzo presso la Cna di Ravenna.
  • A Bagnacavallo vengono annullati o rinviati a data da destinarsi vari eventi tra lunedì 2 marzo e domenica 8 marzo, tra cui l'attesa festa di Carnevallo, il Carnevale in centro a Bagnacavallo.
  • Tra Faenza e Castel Bolognese vengono rimandati tanti appuntamenti relativi alla Festa della Donna.
  • Al Teatro Masini di Faenza lo spettacolo Andy & Norman con Gigi e Ross previsto il 4 marzo andrà in scena in data da definire; mentre in via precauzionale lo spettacolo Chi vive giace del 10, 11 e 12 marzo andrà in scena mercoledì 15 (Turno A), giovedì 16 (Turno B) e venerdì 17 aprile (Turno C) alle ore 21.
  • Al Teatro Goldoni di Bagnacavallo lo spettacolo Chi vive giace del Teatro Biondo di Palermo previsto per il 9 marzo andrà in scena lunedì 20 aprile alle ore 21.
  • Al Teatro Walter Chiari di Cervia Nel mezzo del casin di nostra vita con Maurizio Lastrico previsto  il 3 marzo andrà in scena giovedì 23 aprile alle ore 21; la favola Valentina vuole del 7 marzo andrà in scena sabato 28 marzo alle ore 21; in via precauzionale lo spettacolo Chi vive giace del 13 e 14 marzo andrà in scena sabato 18 (Turno A) e domenica 19 aprile (Turno B) alle ore 21.
  • L’incontro a Cervia con lo scrittore Marco Missiroli, previsto per giovedì 12 marzo, è stato rinviato a mercoledì 29 aprile.
  • Il Concerto per la Festa della Donna eseguito dal Trio di Imola previsto per domenica 8 marzo nella Sala Corelli del Teatro Alighieri, è stato rinviato a mercoledì 15 aprile.
  • Annullato lo spettacolo "Il gatto e la volpe, aspettando Mangiafuoco" in programma domenica 8 marzo al Teatro comunale di Russi.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento