menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La foto col cadavere le costa la carriera: Poggiali radiata dall'albo degli infermieri

Le foto che ritraevano la donna sorridente in posa di fianco ai cadaveri, che hanno fatto il giro di tutta Italia, hanno portato alla massima sanzione disciplinare: la radiazione dall'albo

Ora è ufficiale: Daniela Poggiali non è più un'infermiera. Le foto che ritraevano la donna sorridente in posa di fianco ai cadaveri, che hanno fatto il giro di tutta Italia, hanno portato alla massima sanzione disciplinare: la radiazione dall'albo. La Poggiali, assolta in appello dopo la condanna all'ergastolo in primo grado per l'omicidio col potassio di un'anziana e ora in attesa del verdetto della Cassazione, aveva già ricevuto due anni fa la lettera di licenziamento dall'ospedale di Lugo, dove lavorava e dove si era fatta scattare le foto da una collega finite in Tribunale.

Morti sospette, la Corte d'Appello ribalta il verdetto: assolta l'ex infermiera Daniela Poggiali

Martedì sera l'ex infermiera è stata ascoltata di fronte al collettivo dell'Ipasvi, la Federazione nazionale collegi infermieri professionali, assistenti sanitari e vigilatrici d'infanzia, che ha emesso la sentenza definitiva di espulsione. Non sono bastate, dunque, le scuse della 45enne che recentemente aveva ammesso le sue colpe durante un'intervista televisiva a Mattino Cinque.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento