menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Freddo, ancora temperature sotto zero: continua l'allerta gialla

La Protezione Civile ha diramato un'allerta gialla per "temperature estreme", specificando che "la regione sarà interessata da flussi di correnti fredde e secche.

Continua l'ondata di freddo che sta interessando la Romagna, regalando limpide giornate di sole. La Protezione Civile ha diramato un'allerta gialla per "temperature estreme", specificando che "la regione sarà interessata da flussi di correnti fredde e secche. Nella mattinata di venerdì si verificheranno gelate diffuse in pianura con temperature minime nelle aree rurali che raggiungeranno mediamente i -3/-4 gradi ed in alcuni casi anche valori inferiori. La temperatura media giornaliera prevista risulta inferiore ai 0 gradi in pianura e inferiore ai -3 gradi sui rilievi appenninici. Sull'Appennino riminese sono previste nevicate nella mattinata di venerdì con accumuli inferiori alle soglie di allerta".

Dal Soccorso Alpino alcuni consigli per i tanti frequentatori dell'Appennino: "Raccomandiamo, come sempre, di affrontare attività escursionistiche o alpinistiche con un abbigliamento adeguato, uno zaino con un indumento caldo di scorta, uno snack ed una bevanda, un dispositivo di illuminazione (perché le giornate sono ancora piuttosto corte) e l'utilizzo di piccozza e ramponi, unici dispositivi che ci permettono sicurezza e stabilità su itinerari ghiacciati o con neve particolarmente dura. In caso di necessità, non esitate a contattare il 118 specificando che vi trovate in terreno impervio".

L’allerta completa si può consultare sul portale Allerta meteo Emilia Romagna (https://allertameteo.regione.emilia-romagna.it/) e anche attraverso twitter (@AllertaMeteoRER); sul portale sono presenti anche molti altri materiali di approfondimento, tra i quali le indicazioni su cosa fare prima, durante e dopo le allerte meteo, nella sezione “Informati e preparati” (https://bit.ly/allerte-meteo-cosa-fare).
Si raccomanda di mettere in atto le opportune misure di autoprotezione tra le quali prestare la massima attenzione alla guida e alla segnaletica stradale nonché accertarsi dell’adeguatezza delle dotazioni del proprio veicolo. Si ricorda che è attivo il cosiddetto piano ghiaccio/neve: l'insieme delle azioni, dei mezzi organizzati e dei comportamenti, anche in capo ai cittadini, previsti dal Comune in caso di eventi nevosi e per prevenire la formazione di ghiaccio. Il piano nel dettaglio è descritto al seguente link: https://bit.ly/piano-ghiaccio-neve

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento