menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il punto di Primo intervento di Cervia riapre 24 ore su 24

L’evolversi positivo dell’infezione aveva già consentito, dal 19 giugno, la riapertura del Punto dalle ore 8 alle 20

A partire da sabato 11 luglio l’attività del Punto di Primo Intervento dell’Ospedale "San Giorgio" di Cervia - che era stata sospesa nel periodo dell’emergenza Covid come in altre strutture sanitarie, sia per motivi di sicurezza dell’utenza sia per poter destinare tutto il personale possibile alla presa in carico dei pazienti affetti da Coronavirus - riprenderà nell'arco di tutte le ventiquattro ore, con il contributo del Dipartimento di Cure primarie. 

L’evolversi positivo dell’infezione aveva già consentito, dal 19 giugno, la riapertura del Punto dalle ore 8 alle 20 e ora, a partire da sabato, secondo i protocolli dell'emergenza-urgenza il servizio sarà operativo con personale medico e infermieristico presente per tutte le ventiquattro ore a disposizione dei cittadini cervesi e di tutti i turisti.

"Questa amministrazione si è impegnata fortemente per la riapertura 24 ore su 24 del Pronto Intervento di Cervia - commenta il sindaco Massimo Medri - Un riapertura fondamentale per una città turistica come la nostra, ormai da giorni pronta ad ospitare i tanti turisti che stanno giungendo sulla nostra riviera. Ringraziamo l'Ausl Romagna per l'impegno, ci rendiamo conto delle difficoltà affrontate negli scorsi mesi a causa del Covid-19 e ringraziamo il nuovo direttore Tiziano Carradori per l'attenzione subito rivoltaci. Questa riapertura del Pronto Intervento 24 ore su 24 segna un momento importante per questa città, per i suoi cittadini in primis, per i turisti, ma anche perché determina un ritorno alla normalità dei servizi sanitari".

“Quella della riapertura del pronto soccorso di Cervia per 24 ore su 24 – hanno commentato il segretario comunale del Pd Mauro Conficoni e quello provinciale Alessandro Barattoni - è un’ottima notizia e per questo vogliamo ringraziare il sindaco di Cervia Massimo Medri e l’Asl Romagna per aver lavorato incessantemente per ripristinare un presidio fondamentale per una località turistica così importante. In queste settimane anche il Partito Democratico aveva sollecitato la ripresa del servizio. L'ospedale San Giorgio è da sempre il riferimento principale per la tutela della salute dei cittadini e dei turisti di Cervia e in particolare nei mesi estivi, quando in città è presente un gran numero di visitatori, un punto di primo intervento diventa fondamentale. La medicina di prossimità è un obiettivo importante per garantire la sicurezza continua dei cittadini e, in particolare in questo caso, per poter fronteggiare le situazioni di minore criticità e bassa complessità con un appropriato livello di cure in maniera capillare sul territorio".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento