menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il "treno di Dante" escluso dalla legge sulle ferrovie turistiche: "Clamoroso"

È stata approvata la legge che istituisce le cosiddette "Ferrovie turistiche", che si propone di salvaguardare le tratte ferroviarie, dismesse o sospese, caratterizzate da particolare pregio

È stata approvata mercoledì la legge che istituisce le cosiddette "Ferrovie turistiche", che si propone di salvaguardare e valorizzare quelle tratte ferroviarie, dismesse o sospese, caratterizzate da particolare pregio turistico, culturale e paesaggistico. Nell'elenco proposto, al momento manca però la ferrovia Ravenna-Faenza-Firenze, meglio conosciuta come il collegamento simbolicamente dedicato a Dante Alighieri.

"E' clamoroso costatare questa mancanza - commenta Gianfranco Spadoni, consigliere "Civici" provincia di Ravenna - Sarebbe interessante capire se si tratta di un’anomala e ingiustificata distrazione ministeriale o, invece, di una non meno grave debolezza attribuibile alla politica locale non sufficientemente forte per perorare le istanze locali a livello governativo. Stupisce, tra l’altro, che il ministro Dario Franceschini, emiliano e più volte ospite della nostra città, non abbia tenuto nel dovuto conto della storica tratta che nemmeno il funzionario più distratto avrebbe potuto non considerare. Ritengo dunque sia necessario ricorrere a un emendamento del provvedimento governativo per evitare una stortura legislativa".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Ravenna usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento