rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Cronaca

L'ex frontman degli Spandau Ballet socio onorario dell'associazione che si batte contro l'abusivismo minorile

In occasione del suo evento musicale presso il teatro Alighieri a Ravenna, l'artista britannico Tony Hadley - in attività dal 1979 ed ex frontman degli Spandau Ballet - ha incontrato una delegazione dell'associazione artistica internazionale Anime Senza Voce

In occasione del suo evento musicale presso il teatro Alighieri a Ravenna, l'artista britannico Tony Hadley - in attività dal 1979 ed ex frontman degli Spandau Ballet - ha incontrato una delegazione dell'associazione artistica internazionale Anime Senza Voce con sede a Ravenna, che si batte contro l'abusivismo minorile. L'incontro ha portato a concretizzare un abbraccio tra Anthony Patrick Hadley, che si distingue occupandosi regolarmente di beneficenza con esibizioni internazionali (molto recenti anche alcune in Italia) al fine di raccogliere fondi per finanziare la ricerca medica pediatrica, malattie degenerative dei bambini e diritti dei minori, con la fondatrice di Anime Senza Voce, associazione di artisti internazionali che raccoglie le testimonianze di vittime di abuso minorile trasformandole in arte, dando voce a chi voce non ne ha, Brigitte Ostwald (Presidente) e Luisa Riceci (Vicepresidente) e qualche altro membro dello staff. In questa occasione Anime Senza Voce ha così consegnato a Tony Hadley una targa di riconoscimento per la sua importante e pregevole carriera e attività culturale, nominandolo “socio onorario” per il suo deciso impegno nella difesa dei diritti internazionali dei bambini.

Targa Socio Onorario

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ex frontman degli Spandau Ballet socio onorario dell'associazione che si batte contro l'abusivismo minorile

RavennaToday è in caricamento