rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca

I Portuali ricordano il maestro Bezzi a un anno dalla scomparsa: "Ci guarderà dall'alto con il suo sorriso"

In uno spazio ritagliato all’interno della palestra dei Portuali è stata posta una foto dello storico allenatore e alcuni tra i più prestigiosi trofei e riconoscimenti della sua carriera di tecnico e dirigente sportivo

E’ stata con una informale ma sentita ed “affettuosa” cerimonia quella che Carlo Shartos, dirigente e coach del settore lotta del Csrc Portuali Ravenna ha voluto dedicare mercoledì per ricordare ed onorare, a un anno dalla sua scomparsa, il maestro Carlo Bezzi, storico e apprezzato fondatore, nonché sostenitore della lotta greco-romana ravennate.

In uno spazio ritagliato all’interno della palestra di Via Antico Squero che lo stesso Bezzi è riuscito in tanti anni di costante dedizione a realizzare, è stata posta una grande foto che lo ritrae sorridente, solare e positivo, "come è sempre stato in vita", lo ricorda il coach Shartos. Insieme alla foto anche alcuni fra i più prestigiosi trofei e riconoscimenti che nella lunga carriera di tecnico e dirigente sono stati assegnati a Bezzi non solo localmente, ma anche a livello nazionale e internazionale.

Durante il suo breve discorso, Shartos ha ricordato i meriti di Bezzi nello sviluppo della palestra del circolo ravennate: "Sono convinto che continuerà a guardarci dall'alto mentre ci alleniamo. Lo farà con il suo solito sorriso, perché lui era fatto così. Anche quando era arrabbiato, dopo pochi minuti ritrovava sempre il sorriso. Se fosse qui - ha concluso il coach - ci guarderebbe tutti e direbbe: 'A n'avrì miga fat la lotta?' (Non avrete mica fatto la lotta?)".

All’iniziativa hanno presenziato alcuni dei suoi affezionati e riconoscenti ex allievi e stretti collaboratori, alcuni dei quali, capitanati da Carlo Shartos, naturale erede del maestro, con gratitudine, riconoscenza e matura consapevolezza continuano a portare avanti, con particolare attenzione al settore giovanile, questa disciplina che rappresenta tuttora una vera e propria scuola di vita. Per l’occasione, a cura dell’allenatore Francesco Alessandrini, è stata presentata una raccolta, composta da tre volumi, di foto e risultati ottenuti negli anni dal sodalizio di Via Antico Squero.

portuali ravenna ricordo carlo bezzi-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I Portuali ricordano il maestro Bezzi a un anno dalla scomparsa: "Ci guarderà dall'alto con il suo sorriso"

RavennaToday è in caricamento