Spiagge devastate dal maltempo: turisti e bagnini fanno squadra per ripulirle

Tutti al lavoro per riparare in tempi record ai danni subiti dai bagni di Milano Marittima nord: persino i turisti sono scesi in spiaggia per dare una mano come volontari

Foto Massimo Argnani

Danni enormi sulla spiaggia di Milano Marittima: il maltempo di mercoledì mattina ha devastato il litorale, spazzando via lettini, ombrelloni, giochi e quant'altro. La Cooperativa Bagnini di Cervia si è messa immediatamente al lavoro per ripristinare i danni. Negli stabilimenti balneari coinvolti e sul lungomare sono al lavoro, già da mercoledì mattina, i mezzi eccezionali attivati e il personale degli altri stabilimenti che hanno "prestato" le proprie forze per aiutare i bagni colpiti. La Cooperativa ha già attivato inoltre le procedure per i contributi straordinari destinati alle emergenze per tornare in poche ore alla normalità.

Tutti al lavoro, dunque, per riparare in tempi record ai danni subiti dai bagni di Milano Marittima nord: persino i turisti sono scesi in spiaggia per dare una mano come volontari. Intanto si fa l'inventario di ombrelloni, lettini, attrezzature, che già mercoledì pomeriggio saranno rimpiazzati. Si procede anche in strada per liberare le vie con il sindaco di Cervia Massimo Medri e l'assessore al turismo della Regione Emilia Romagna Andrea Corsini, che sono sul luogo per controllare di persona. L'obiettivo è aprire giovedì la spiaggia dando ai turisti tutti i servizi necessari alla vacanza. "Siamo vicini alla Amministrazione comunale e ai Vigili del fuoco anch'essi al lavoro per rimettere a posto la zona coinvolta - spiegano dalla cooperativa - Ringraziamo i turisti, i clienti, i bagnini, l'amministrazione e tutte le forze dell'ordine. Pronti in tempo record a ospitare i nostri turisti con il sorriso sulle labbra!".

"L'evento di mercoledì mattina a Milano Marittima è stato tanto devastante, quanto veloce e imprevedibile - spiega il sindaco Massimo Medri - In pochissimo tempo abbiamo messo in campo 30 mezzi con 25 squadre e oltre 130 operatori. Continueremo a lavorare senza sosta. Vorrei ringraziarli tutti, Protezione Civile, Forze dell'Ordine, Vigili del Fuoco, Polizia Locale e volontari. Ma anche cittadini e turisti, per la loro collaborazione". Commenta il sindaco Massimo Medri: "Milano Marittima torna a splendere il sole e le nostre spiagge sono di nuovo aperte. Abbiamo messo in moto una "macchina" enorme e stiamo lavorando senza sosta: voglio ringraziare personalmente tutta questa grande squadra, in particolare i Vigili del Fuoco, la Protezione Civile, le Forze dell'Ordine, la Polizia Locale, il Corpo Forestale dello Stato, Cesenatico Servizi e il Comune di Cesenatico, il supporto della Regione Emilia-Romagna, Hera, Enel, i volontari e tutti coloro che si sono impegnati in questo sforzo enorme".

Foto Massimo Argnani

WhatsApp Image 2019-07-10 at 18.48.49-2

SPECIALE MALTEMPO

Alberi crollati sulle auto e strade bloccate: scene da apocalisse a Milano Marittima
VIDEO - Gli alberi sradicati si abbattono su auto e bus: caos a Milano Marittima
Il maltempo manda in tilt la circolazione ferroviaria: treni bloccati per un guasto alla linea
Il vento devasta il parco di Cervia: alberi crollati e arredi distrutti
Ancora temporali sul ravennate: pioggia dal mare alla collina
Milano Marittima devastata dalla tempesta: la spiegazione del violento evento atmosferico

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Natale da favola a Cervia e Milano Marittima con 140 abeti e illuminazioni fantastiche

  • E' scomparsa Lola, la 'cockerina motociclista' che viaggiava per beneficenza

  • Le azdore romagnole insegnano come fare tagliatelle e strozzapreti e finiscono sul 'Sunday Times' - VIDEO

  • Tra strozzapreti e cappelletti: tanti ristoranti ravennati nella Guida Michelin 2020

  • Via Diaz sempre più deserta, chiude un altro negozio: "Per i ravennati lo shopping è solo in via Cavour"

  • Fissata la riapertura del Mercato Coperto: ristoranti, bar e anche un supermercato

Torna su
RavennaToday è in caricamento