Sabato, 12 Giugno 2021
Cronaca

Marcegaglia, i lavoratori incrociano le braccia contro appalti e subappalti

Il sindacato: "Marcegaglia deve tornare a essere una risorsa importante per Ravenna: con lo sciopero gli daremo la possibilità di diventare una fabbrica "normale""

"Appalti e subappalti hanno trasformato lo stabilimento Marcegaglia di Ravenna in una giungla dove diritti, legge, contratti di lavoro e dignità delle persone devono rimanere fuori dai cancelli". Sono parole molto dure quelle con cui Sgb - sindacato generale di base - di Ravenna annuncia lo sciopero indetto per lunedì 13 che coinvolgerà i lavoratori di Lb Coop, La Cisa, CoFaRi e Marcegaglia. "A ogni cambio di appalto le condizioni di lavoro peggiorano e oggi all’interno dello stabilimento opera una società che non garantisce l’orario contrattuale pieno, con conseguente riduzione dello stipendio minimo, non garantisce il diritto alle ferie e ai permessi (anche per le cure mediche), non rispetta la dignità dei lavoratori e il rispetto delle professionalità, non rispetta le norme di sicurezza e non garantisce un salario dignitoso. Una condizione che è degenerata grazie a un clima di paura. Marcegaglia deve tornare a essere una risorsa importante per Ravenna: con lo sciopero gli daremo la possibilità di diventare una fabbrica "normale"".

Appalti e legalità: il Comune firma un accordo con i sindacati

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marcegaglia, i lavoratori incrociano le braccia contro appalti e subappalti

RavennaToday è in caricamento