menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"No matrix": il dissenso espresso con un murales al parco di Lavezzola

"Il principio di questo lavoro sta nella contrapposizione di chi accetta il progresso con moderazione, prediligendo la natura", ha dichiarato l'artista Alessandro Giovannini

Un murales espressione di tutto il proprio dissenso, un parco dedicato a Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, un giovane e bravo artista massese, Alessandro Giovannini, che simbolicamente mette in contrapposizione i tentacoli di una piovra alla fierezza del tradizionale gallo romagnolo. Sono questi gli ingredienti del progetto del gruppo “No Matrix” che verrà realizzato domenica nel parco comunale di Lavezzola.

La giornata, patrocinata dall'Amministrazione comunale, prevede la realizzazione del murales all'ingresso del parco pubblico, a partire dalle 9, con momenti di spettacolo dedicati ai più piccini, la magia delle bolle di sapone giganti e l'allenamento dei ragazzi del taekwondo di Lavezzola. Nel pomeriggio musica dal vivo con la band “Funky Brothers” fino al completamento dell'opera, con tanto di selfie collettivo finale.

“Il principio di questo lavoro sta nella contrapposizione di chi accetta il progresso con moderazione, prediligendo la natura - ha dichiarato l’artista Alessandro Giovannini - a un mondo ingrigito dal cemento e dalla speculazione che va a beneficio di pochi e non delle comunità; mi fa piacere sapere che questo mio lavoro sia contiguo a un parco dedicato a figure così importanti come quelle di Falcone e Borsellino”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento