rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

Ravenna accoglie gli artisti in fuga dall'Ucraina: saranno ospitati nell'ex Casa del Clero

Sono arrivati mercoledì pomeriggio a Ravenna, accolti dal calore della cittadinanza in piazza Kennedy, gli artisti del teatro di Kiev portati in salvo dalla missione organizzata da Ravenna Solidale

“Ravenna ha salvato la Bandiera Musicale Ucraina”. Sono arrivati mercoledì pomeriggio a Ravenna, accolti dal calore della cittadinanza in piazza Kennedy, gli artisti del teatro di Kiev portati in salvo dalla missione organizzata da Ravenna Solidale. Le 59 persone in fuga dall'Ucraina e dalla guerra sono state accolte dalla banda cittadina che ha porto loro il saluto e da varie autorità religiose, per essere poi ospitati nell'ex Casa del Clero di via Port'Aurea.

Gli artisti del teatro di Kiev arrivano a Ravenna (foto Massimo Argnani)

Alle 17 di lunedì pomeriggio, secondo i dati delle Prefetture, erano 20.843 i profughi arrivati in Emilia-Romagna dall’Ucraina, di cui 1513 ospitati nella rete dei Centri di accoglienza straordinaria (Cas). A Ravenna risultano arrivate 1.447 persone di cui 249 ospiti nella rete Cas. Nel frattempo il sindaco Michele de Pascale ha proposto di conferire la cittadinanza onoraria al maestro Valentin Silvestrov, fra i più apprezzati compositori ucraini al mondo che solo pochi mesi fa ha dedicato un'opera, “O luce etterna”, al Paradiso di Dante durante il Ravenna Festival, in un bellissimo concerto a Sant'Apollinare in Classe".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ravenna accoglie gli artisti in fuga dall'Ucraina: saranno ospitati nell'ex Casa del Clero

RavennaToday è in caricamento