Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca Conselice / Via Puntiroli

Non si ferma all'alt e investe gravemente un Carabiniere: caccia al "pirata" della strada

Il militare ferito, rimasto sempre cosciente, è stato trasportato all'ospedale Bufalini di Cesena in elicottero in gravi condizioni

"Pirata" della strada in fuga dopo aver investito un Carabiniere. E' successo intorno alle 13 di mercoledì a Conselice in via Puntiroli, davanti al cimitero. Il militare, mentre faceva controlli alle auto in transito, ha intimato l'alt a una macchina che, invece di fermarsi, lo ha investito per poi darsi alla fuga. Il Carabiniere è caduto a terra rovinosamente.

"Pirata" non si ferma all'alt e investe un Carabiniere (foto M.Argnani)

Sul posto si sono precipitati i soccorsi del 118 con ambulanza e auto medica. Il ferito, rimasto sempre cosciente, è stato poi trasportato all'ospedale Bufalini di Cesena in elicottero in gravi condizioni, anche se fortunatamente l'uomo non sarebbe in pericolo di vita. Tutte le forze dell'ordine del territorio sono impegnate nella ricerca del fuggitivo, si cerca presumibilmente un'auto grigia. Nel pomeriggio una volante del commissariato di Lugo ha fermato un'auto che, dalle prime informazioni, potrebbe essere coinvolta nell'incidente. Sono in corso gli accertamenti del caso.

"Oggi si è verificato un brutto episodio che ha coinvolto un giovane Carabiniere che presta servizio presso la nostra Caserma dei Carabinieri di Conselice - commenta il sindaco Paola Pula - Il Carabiniere operava con un collega per il controllo del territorio fermando le auto in percorrenza sulla strada, un controllo così prezioso per le nostre comunità. Voglio esprimere a nome della intera cittadinanza vicinanza al Carabiniere, a cui auguriamo una pronta guarigione e una ripresa senza conseguenze per la sua persona. Infine esprimo vicinanza all'Arma dei Carabinieri per l'accaduto che ha sconvolto la nostra quotidiana realtà, assieme alla gratitudine per il servizio che svolge ogni giorno. Mi auguro poi, ma ne sono certa, che il colpevole sia rintracciato e assegnato alla giustizia".

"Rivolgo i miei più sentiti auguri di pronta guarigione al Carabiniere rimasto ferito - commenta il senatore Enrico Aimi, coordinatore00 regionale Forza Italia - All’Arma dei Carabinieri va la mia solidarietà, unitamente al ringraziamento per il quotidiano impegno per la nostra sicurezza, svolto sempre con spirito di abnegazione e con grande senso del dovere".

"Si è trattato di un gesto vile, di inaudita gravità che suscita riprovazione e sdegno - afferma il Sindacato Italiano Militari Carabinieri dell'Emilia Romagna - Questo è l'ennesimo atto commesso nei confronti di appartenenti alle forze dell'ordine che, tutti i giorni, rischiano la loro vita sulla strada, alla mercè di criminali senza alcuno scrupolo e rispetto per le Istituzioni. Solo pochi giorni fa, infatti, un altro collega era stato vittima, nella città di Cosenza, di un analogo episodio da parte di quattro giovani che a bordo della loro auto lo avevano travolto ed erano poi fuggiti. Fortunatamente, anche in quel caso, tutti i responsabili sono stati prontamente individuati e assicurati alla giustizia. Tutta la Segreteria Regionale del Sim Carabinieri Emilia Romagna esprime la massima solidarietà al collega di Conselice a cui auguriamo, oltre ad una pronta guarigione, anche di poter tornare presto in strada a garantire la sicurezza dei cittadini ed il rispetto della legalità. Per il responsabile del gesto auguriamo che la giustizia faccia il suo corso e gli sia inflitta una pena esemplare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non si ferma all'alt e investe gravemente un Carabiniere: caccia al "pirata" della strada
RavennaToday è in caricamento