menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Oltre 150 persone per la festa nella residenza anziani

Continua il progetto dell’Asp dei Comuni della Bassa Romagna "Tutto ha un senso. Cinque sensi… più uno: le emozioni", rivolto agli ospiti delle case residenze anziani

Continua il progetto dell’Asp dei Comuni della Bassa Romagna "Tutto ha un senso. Cinque sensi… più uno: le emozioni", rivolto agli ospiti delle case residenze anziani di Lugo, Bagnacavallo e Conselice e del centro Silvagni di Voltana. Oltre 150 persone hanno partecipato alla cena per gli ospiti e i loro familiari che si è tenuta venerdì 31 maggio alla cra F.lli Bedeschi di Bagnacavallo mentre una nuova cena è in programma mercoledì 5 giugno alla Sassoli di Lugo.

I due ritrovi rientrano nel progetto 2019 dell’Asp perché nel corso delle serate vengono coinvolti più sensi, grazie al buon cibo e ai suoi profumi, ai buffet di colori omogenei (uno rosso, uno verde, uno giallo) e agli addobbi realizzati dagli stessi anziani con materiali riciclati. Alla cena di Bagnacavallo è intervenuto il sindaco Eleonora Proni; per l’Asp erano presenti l’amministratore unico Pierluigi Ravagli, il direttore Monica Tagliavini, la coordinatrice dell’animazione Fosca Figna e la responsabile della struttura Antonella Gavelli. La cena è stata allietata dal mago Jabba (Piero Ustignani) e dalla cantante Monica Cornacchia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento