rotate-mobile
Domenica, 4 Dicembre 2022
Cronaca Cervia

Paratie, duna e porte vinciane "salvano" Cervia dalla mareggiata

La presenza delle paratie, la chiusura programmata delle porte vinciane e la realizzazione del cordone dunoso artificiale realizzata sull’arenile hanno evitato allagamenti diffusi del territorio

Il maltempo di martedì ha colpito anche il territorio di Cervia. Dalle prime ore della mattina si è manifestata la marea eccezionale attesa, che ha raggiunto alle 9:30 il picco di 1.35 metri sul livello del mare provocando allagamenti nelle vie limitrofe alla sponda sinistra del portocanale (lato Milano Marittima). Sono state chiuse al traffico, in via precauzionale, la via Boito e la via Maestri d’Ascia e presidiato da una pattuglia di Polizia locale l’incrocio viale Oriani e viale 2 giugno. Le paratie lungo il portocanale sono state rinforzate con sacchettature.

La criticità si è esaurita con il calare della marea e si è ripresentata nel tardo pomeriggio in concomitanza di forti raffiche di vento. In seguito all’emissione dell’allerta arancione per vento e criticità idraulica, sono state intensificate le azioni di informazione alla popolazione sugli eventi in atto attraverso tutti i canali di comunicazione in uso all’amministrazione (social, sito web, alert system). Si sono verificati allagamenti, caduta di rami e tre alberature e danneggiamenti alla segnaletica stradale.

La presenza delle paratie, la chiusura programmata delle porte vinciane e la realizzazione del cordone dunoso artificiale realizzata sull’arenile hanno evitato allagamenti diffusi del territorio. La duna ha subito erosioni generalizzate che sono in corso di ripristino, considerato il perdurare della criticità. Per fronteggiare l’evento, oltre ai tecnici comunali e al personale della Polizia Locale impegnati nel monitoraggio strumentale e visivo del territorio, sono intervenuti i Vigili del Fuoco, i volontari di Protezione Civile dell’associazione Lance Cb Cervia, l’associazione Centro Meteo Emilia-Romagna per la valutazione del fenomeno in atto e le ditte convenzionate per la manutenzione delle strade, degli edifici e del verde. Anche nella mattinata di mercoledì si è manifesta la marea prevista dall’allerta, con un picco di 1.16 metri sul livello del medio mare alle 9:30.

“Dopo il maltempo dei giorni scorsi anche nella nostra città stiamo tornando alla normalità - commenta il sindaco di Cervia Massimo Medri - Il territorio è stato costantemente presidiato dalla Protezione civile comunale, fin dai primi momenti dell’allerta meteo emessa martedì. Siamo stati in contatto continuo con la Prefettura di Ravenna, che abbiamo tenuto aggiornata sia sulla situazione locale sia sulle misure messe in atto di protezione e di comunicazione alla cittadinanza, alla quale con vari strumenti abbiamo raccomandato la massima prudenza soprattutto nella circolazione stradale, per evitare danni provocati dal forte vento e dall’alta marea. Possiamo dire che i danni sono stati contenuti, anche grazie alla presenza delle paratie, alla chiusura programmata delle porte vinciane e alla presenza della duna realizzata sull’arenile. Queste misure hanno evitato allagamenti del territorio”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paratie, duna e porte vinciane "salvano" Cervia dalla mareggiata

RavennaToday è in caricamento